« Torna indietro

I messaggi inquietanti su Whatsapp di Turetta alla sorella di Giulia: “Falle accendere il telefono, non può ignorarmi”

Pubblicato il 7 Dicembre, 2023

In alcuni audio inviati alle amiche Giulia Cecchettin si era lamentata del comportamento ossessivo di Filippo Turetta, che non le dava tregua e che era diventata una presenza ingombrante e insostenibile.

Nella puntata di ieri la trasmissione “Chi l’ha visto?” ha mandato in onda alcuni audio e messaggi dello stesso Turetta, che hanno confermato l’ossessione che il ragazzo aveva per Giulia.

I messaggi di Turetta alla sorella di Giulia

La trasmissione di Federica Sciarelli ha mandato in onda gli screenshot di una conversazione via Whatsapp tra Turetta ed Elena, sorella di Giulia. “Ciao scusa, puoi far accendere il telefono alla Giulia e farglielo lasciare acceso?” – aveva chiesto Filippo, ma a questa richiesta Elena aveva risposto con un secco no.

Un rifiuto che ha scatenato la frustrazione del ragazzo che ha replicato: “Perché?! Non è giusto, non può non cagarmi per tutte ste ore. Mi aveva promesso ieri che mi scriveva durante la giornata. Dille almeno che ti ho scritto”.

A quel punto Elena ha replicato: “Filippo dalle un attimo di respiro”, e lui per tutta risposta: “Di respiro da cosa. Mi aveva promesso che mi mandava qualche foto e video della giornata scusa. Grazie”.

L’audio per la festa di laurea di Giulia

La trasmissione ha poi mandato in onda un altro audio, dove Filippo forniva suggerimenti per la festa di laurea di Giulia, che purtroppo non ci sarebbe mai stata: “Ciao volevo chiederti un’opinione perché ho raccolto tutti i dettagli della chat ma ci sono cose che non saprei come dire… Ad esempio le tisane: a Giulia non piacciono le tisane, le considera acqua sporca. A meno che tu non mi contraddici e dici che è una caratteristica della Giulia, cosa facciamo con questo dettaglio che hanno scritto?”.

Ci sono poi altri messaggi ancora relativi alla festa di laurea dove Filippo scrive: “Farina sì, uova no”, o agli alcolici: “Qualcosa di non eccessivo, rischia il mal di testa poverina”.

Le accuse di stalking

Turetta, sul quale già potrebbe gravare l’accusa di premeditazione, potrebbe a questo punto essere accusato anche di stalking dagli avvocati della famiglia Cecchettin. I messaggi infatti, secondo i legali, confermerebbero l’atteggiamento possessivo di Filippo che avrebbe indotto Giulia a vivere in uno stato costante di ansia.

In particolare il 22enne si lamentava del fatto che l’ex fidanzata passasse più tempo con le amiche piuttosto che con lui e come ha raccontato la sorella di Giulia: “Filippo era molto possessivo, lui era geloso del tempo che passava con me. Questa cosa non mi lasciava molto tranquilla”.

Nicodemo Gentile, legale della sorella di Giulia, ha detto che con il comportamento di Filippo dimostrava “un uso padronale del rapporto che ha spinto il Turetta prima a perpetrare reiterate azioni di molestie e controllo, anche tramite chiamate e messaggi incessanti, e poi in ultimo l’omicidio, al fine di gratificare la sua volontà persecutoria”.

About Post Author

Skip to content