« Torna indietro

Minaccia la nipotina con un cacciavite, poi picchia la moglie: 64enne pontino allontanato da casa

E’ un uomo di 64 anni la persona destinataria di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare dopo vari episodi di violenza soprattutto contro la moglie

Pubblicato il 5 Dicembre, 2023

Un uomo di 64 anni, residente a Formia, è stato allontanato dalla propria abitazione dopo aver maltrattato la moglie con ripetute aggressioni fisiche e violenze verbali. Gli episodi di violenza includevano minacce, offese e atti violenti, spesso perpetrati anche in presenza dei figli e dei nipoti minori.

Ultimo Episodio Agosto

L’ultimo atto di violenza risale al mese di agosto, quando l’uomo ha minacciato con un cacciavite la nipotina, poi colpendo la moglie che interveniva per proteggere la bambina. La polizia del commissariato di Formia è intervenuta tempestivamente, interrompendo gli atti violenti e consentendo alla vittima di ricevere le cure necessarie prima di formalizzare una denuncia.

Intervento della Polizia e Indagini

Le attività investigative del commissariato, in coordinamento con la procura di Cassino, hanno raccolto elementi certi che confermavano i racconti della donna. Emergendo un quadro di violenze domestiche, sia fisiche che verbali, protrattesi per l’intera durata del matrimonio. Le minacce e le offese erano estese anche ai figli, diventando parte integrante di una realtà familiare disturbata.

Richiesta di Misura Cautelare

La procura della Repubblica di Cassino ha avanzato al giudice una richiesta di misura cautelare per porre fine alle violenze e garantire la sicurezza del nucleo familiare. Di conseguenza, l’uomo è stato allontanato dalla casa familiare, costituendo una misura di protezione immediata nei confronti della vittima e dei familiari coinvolti.

About Post Author

Skip to content