« Torna indietro

Mirano – Santa Maria di Sala, la ciclabile di via Desman finanziata con il PNRR

19.10.2021 – Sono stati approvati con un decreto del Sindaco Metropolitano Luigi Brugnaro i 14 progetti di fattibilità per accedere ai finanziamenti europei messi a disposizione dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e di Resilienza) all’interno del programma in risposta alla crisi pandemica Next Generation EU (NGEU).
Tra questi è prevista la progettazione (70mila euro) per il percorso ciclopedonale sulla S.P. n. 33 “Mirano-San Giorgio delle Pertiche” in Comune di Mirano e Santa Maria di Sala.


Si tratta del tanto atteso itinerario ciclabile lungo la via Desman, che collega i due comuni confinanti. La pista consentirebbe di creare un tragitto sicuro e protetto per la mobilità intercomunale di pedoni e ciclisti lungo la pericolosa strada provinciale e si connetterebbe al sistema di piste ciclabili di Mirano.


I sindaci Maria Rosa Pavanello di Mirano e Nicola Fragomeni di Santa Maria di Sala commentano positivamente l’attenzione della Città Metropolitana e contano di costruire la stessa collaborazione che ha già portato all’accordo per la pista ciclabile lungo via Caltana – S.P. n. 30, ora in fase di progettazione esecutiva.


«Da diverso tempo – affermano Pavanello e Fragomeni – ci confrontiamo con il Sindaco Metropolitano e il consigliere delegato Saverio Centenaro sull’importanza di collegare in sicurezza le frazioni che sorgono lungo la provinciale via Desman, prolungando quella già esistente nel comune di Borgoricco, passando per Sant’Angelo, Veternigo e Zianigo fino al capoluogo miranese. E continueremo a lavorare a fianco della Città Metropolitana perché, oltre al finanziamento che si auspica venga concesso per la progettazione, il Ministero finanzi già nel 2022, grazie ai fondi europei, anche la realizzazione dell’opera».


Lo studio per la fattibilità delle 14 opere nell’area metropolitana ha un costo complessivo di 1milione e 450mila euro e gli interventi previsti sono suddivisi in cinque assi principali: la cittadella dello sport a Tessera, 7 itinerari ciclabili, la nuova questura, edilizia scolastica, la sicurezza delle strade metropolitane. I progetti di fattibilità saranno valutati dal Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili entro novembre. I progetti potranno poi, in caso, essere finanziati e partire entro il 2022 con l’inserimento nel Piano delle Opere Pubbliche della Città Metropolitana secondo quanto previsto dalle linee del Piano Strategico metropolitano.

x