« Torna indietro

Mirano, tre interventi nel centro storico per migliorarne il decoro urbano e l’accessibilità

29.11.2021 – Da qualche settimana sono in corso lavori di miglioramento dell’accessibilità dei percorsi pedonali del centro storico di Mirano. Gli interventi sono localizzati a ridosso di piazza Martiri, lungo tre strade di accesso alla piazza principale.

Nella via Castellantico, che si sviluppa dalla piazza verso ovest, è ormai completato il rifacimento di un tratto di circa 50 metri del marciapiede sul lato nord. Le vecchie lastre di calcestruzzo sono state sostitute con la nobile trachite grigia bocciardata, seguendo l’andamento degli altri tratti esistenti, con una leggera rettifica verso la strada.

In via Barche, che rappresenta la via d’accesso alla piazza da est, sono a buon punto di esecuzione i lavori nel lato sud, per il rifacimento del tratto di marciapiede dall’incrocio con piazzale Garibaldi per circa 48 metri. E’ già visibile la nuova pavimentazione in trachite, con due rampe su via Barche e una su piazzale Garibaldi (in sostituzione di quella esistente).

L’ultimo cantiere sarà allestito a breve nella via Bastia Fuori, che si snoda dal lato nord‐est della piazza. Qui sono previsti il rifacimento del marciapiede esistente sul lato sud, attualmente in calcestruzzo alquanto ammalorato, sempre con trachite grigia, l’inserimento di paletti metallici lungo lo stesso per la sicurezza dei pedoni ed un attraversamento pedonale nonché la sistemazione del manto stradale. La conclusione è prevista entro l’anno, ma un cantiere è sempre un cantiere: saranno previste limitazioni locali alla circolazione per permettere l’esecuzione dei lavori in sicurezza e per la salvaguardia dell’utenza debole della strada.

La sostituzione del cemento con trachite di pregio e l’aumento della praticabilità dei marciapiedi, effettuate con il consenso – sotto l’aspetto monumentale – della Soprintendenza, sono finalizzate ad aumentare sia il decoro urbano che la fruibilità del centro storico anche da parte delle persone con difficoltà motorie. Le tre zone oggetto di interventi sono state infatti individuate sulla base del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (P.E.B.A.), approvato dal Comune nel 2019. La spesa complessiva è di 122.416 euro, interamente finanziati da un contributo disposto con Decreto 11/11/2020, che contempla, tra l’altro, investimenti destinati all’abbattimento delle barriere architettoniche.

x