« Torna indietro

Morto folgorato a Latina: c’è un indagato per omicidio colposo

Pubblicato il 13 Maggio, 2022

L’incidente sul posto di lavoro che è costato la vita ad un operaio originario della Bulgaria, Boris Kandjikov, 36 anni, residente a Sermoneta, ha ufficialmente un indagato. La procura di Latina, infatti, ha aperto una inchiesta in merito alla morte dello straniero ed il pubblico ministero, Giuseppe Bontempo, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. A finire sotto inchiesta il responsabile della società che aveva la manutenzione del centro fotovoltaico.
Si tratta di un procedimento praticamente di prassi, certo, ma è un primo passo per cercare i arrivare alle cause della tragedia, e quindi individuare eventuali responsabili.
Sul caso sono al lavoro investigatori e tecnici. Come si ricorderà mercoledì scorso l’uomo era al lavoro per la manutenzione di un vasto impianto fotovoltaico a terra a Latina, in via Astura a Borgo Sabotino. L’uomo, regolarmente sotto contratto con la ditta, è stato trovato dai colleghi, che sono andati a cercarlo perché non rispondeva alle chiamate, che lo hanno trovato riverso a terra, semicarbonizzato. Sul posto sono intervenuti il 118, ma anche i Vigili del Fuoco oltre al personale dell’Ispettorato del Lavoro e della Asl.