« Torna indietro

Movida selvaggia e senza controllo a Frattamaggiore: impenna con lo scooter, sbatte contro un’auto e fugge via (VIDEO)

Il vergognoso episodio segnalato dal consigliere Borrelli su Facebook.

Pubblicato il 28 Maggio, 2021

Un episodio vergognoso e sconcertante, che poteva avere conseguenze ben più gravi, si è verificato in via Torino a Frattamaggiore. Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale, sulla sua pagina Facebook ha pubblicato un video che ritrae la movida selvaggia e senza regole di Frattamaggiore.

Sfilano una serie di scooter a tutta velocità ed uno dei centauri impenna, perdendo però il controllo del mezzo e sbattendo contro un’auto in sosta. Dopo la sua “prodezza” il centauro si rialza e, senza minimamente preoccuparsi dei danni causati all’auto, risale sul mezzo e fugge.

L’episodio si è verificato in una zona dove ci sono telecamere di sorveglianza, quindi si spera di poter risalire all’autore. Nel post su Facebook Borrelli lancia il grido d’allarme: “Lo denunciamo sin da prima del ritorno in zona gialla. Occorrono provvedimenti drastici: più controlli, punizioni severe e rieducazione”.

Da quando la Campania è ritornata in zona gialla, su tutto il territorio, soprattutto nei week-end, è ripresa la movida selvaggia. Una delle situazioni più caotiche e disperate avviene a Frattamaggiore dove diversi cittadini hanno denunciato al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli come le strade il sabato sera vengano prese d’assalto da flotte di scooter con a bordo due o tre ragazzi rigorosamente sprovvisti di casco.

“Si tratta di un fenomeno – prosegue il post di Borelli- che denunciamo e per il quale chiediamo provvedimenti da tempo, sin da prima del ritorno in zona gialla. Anche se i contagi sono in netto calo, non vuol dire che si possa considerare l’emergenza sanitaria ormai un ricordo e soprattutto, cosa più importante, non si può pensare di vivere senza regole e limiti portando caos, disordini e situazioni di pericolo per le strade.

Assolutamente inaccettabile. Quello che chiediamo è un’intensificazione dei controlli in strada, soprattutto nelle aree più frequentate dai giovani, e che si prevedano sanzioni e punizioni esemplari per i trasgressori delle regole e che sia dia vita ad un programma di rieducazione coinvolgendo anche i genitori dei minori.”.

CLICCA QUI >>> IL VIDEO DELL’INCIDENTE

Skip to content