« Torna indietro

Mozione Stellato: istituire Surgery Tracker, app che informa durante interventi chirurgici

Occorre istituire un servizio che, tramite una applicazione informatica, consenta ai familiari dei pazienti in sala operatoria di seguire in tempo reale le fasi dell’intervento chirurgico attraverso i dispositivi digitali. Un prodotto dell’innovazione tecnologica in sanità al servizio dei cittadini, tanto più utile in tempi di emergenza Covid. L’ammissione, infatti, di un solo parente del paziente in sala d’attesa ha acuito la carenza di informazioni da parte dei familiari che va necessariamente colmata. È, in sintesi, il contenuto di una  mozione presentata da Massimiliano. Stellato, capogruppo dei Popolari con Emiliano,  depositata agli atti del consiglio regionale. La mozione impegna il Governo ad  “adottare tutti gli opportuni provvedimenti, le misure organizzative e gli accorgimenti tecnologici volti ad assicurare, presso ogni struttura sanitaria della Regione Puglia, l’introduzione di una piattaforma digitale con l’applicazione della Surgery Tracker per il monitoraggio familiare dei pazienti sottoposti ad intervento chirurgico”.
“Si tratta – dichiara Stellato – di una applicazione, già sperimentata in altre regioni, che consente di seguire tutti i passaggi di cura del proprio caro in sala chirurgica,  senza dover essere fisicamente presente e di avere informazioni puntuali. Un servizio ponte tra il servizio sanitario ed i cittadini, e un passo in avanti verso una percezione più “friendly” del sistema, da parte dell’utenza che se ne avvale”. La piattaforma digitale potrà indicare, ad esempio, quale fase dell’operazione chirurgica è in corso: pianificazione, presenza nel blocco operatorio, intervento in atto, fase post-operatoria o intervento terminato. La app sarà aggiornata in tempo reale direttamente dalla sala operatoria. “Un risultato alla nostra portata – conclude Stellato – che, con il contributo di “Puglia digitale”, segnerebbe un ulteriore passo in avanti verso la trasparenza del nostro sistema sanitario”. (Massimiliano STELLATO, Consigliere regionale Popolari con Emiliano)

x