« Torna indietro

Mysterium Festival: ‘Suoni d’ottone’ nella Chiesa di San Pasquale di Taranto

Pubblicato il 7 Aprile, 2022

Musiche di Morales, Bruckner e Rossini.  Con Andrea Tofanelli (tromba), Luigi D’Urso (tromba) e il L.A Chorus diretto dal Maestro Andrea Crastolla

Sabato 9 aprile alle 20.00, nella Chiesa di San Pasquale a Taranto, altro appuntamento con il Mysterium Festival: “Suoni d’ottone”, con Andrea Tofanelli (tromba), Luigi D’Urso (tromba) e il L. A Chorus diretto dal Maestro Andrea Crastolla. In programma, musiche di Morales (Parce mihi Domine), Monteverdi (Adoramus Te, Christe), Lotti (Crucifixus), Sandstrom (Det ar en ros utsprungen), Bruckner (Locus Iste, Os Justi), Part (Salve Regina), Zuccante (Ecce vidimus eum), Vasks (Pater noster) e Tavener (The Lamb, Song for Aethen).

«Il Mysterium è tornato finalmente all’interno della Quaresima – dice Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia – e, dunque, vicino ai Riti della Settimana Santa e alla Santa Pasqua: siamo partiti, come da tradizione, dalla Concattedrale Gran Madre di Dio con “Misa a Buenos Aires” con la direzione di Gianluca Marcianò; concluderemo con il Concerto di Pasqua, la Nona sinfonia di Beethoven diretta da Pasquale Veleno; fra i due eventi, in questi giorni, altri appuntamenti: domenica scorsa Milena Vukotic al MArTA, domenica prossima e lunedì mattina Simone Cristicchi al Fusco, una installazione dedicata alla Pace; e poi appuntamenti nei quartieri di Taranto per una città che vibra insieme alla musica».

Andrea Tofanelli, trombettista crossover tra vari generi musicali, esponente dello stile trombettistico che fa capo al maestro canadese Maynard Ferguson, è menzionato su Wikipedia in 5 lingue e in numerosi altri libri ed enciclopedie di musica. In ambito jazz, ha suonato fra gli altri con lo stesso Ferguson, Randy Brecker, Gino Vannelli, Lee Konitz, John Taylor; nel pop ha fatto parte della band di Jovanotti, suonato e inciso, fra gli altri, con Pavarotti, Celentano, Baglioni, Morandi e Zero.

Andrea Crastolla, direttore di coro e orchestra, si è formato e diplomato con il massimo dei voti presso i Conservatori di Bari e Matera, in Direzione di Coro e Composizione Corale, Canto e Direzione d’Orchestra. Ha diretto, fra le altre, l’Orchestra Duni di Matera, l’Orchestra Tito Schipa di Lecce e l’Orchestra della Magna Grecia, il Coro Lirico di Lecce, il Coro Regionale Arcopu e il L.A. Chorus. Attualmente è docente di Direzione di Coro e Composizione Corale al Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena.

La direzione artistica del Mysterium Festival è del Maestro Pierfranco Semeraro, quella dell’Orchestra Magna Grecia del Maestro Piero Romano. La rassegna di eventi di fede, arte, storia, tradizione e cultura è promossa dall’Arcidiocesi di Taranto, insieme con l’Orchestra della Magna Grecia, il L.A. Chorus, il Comune di Taranto, la Regione Puglia, il Ministero della Cultura e Le Corti di Taras, con la collaborazione di “Fondazione Puglia”, “Programma Sviluppo”, “BCC San Marzano di San Giuseppe”, “Comes”, “Chemipul”, “Fondazione Taranto e la Magna Grecia”.

Ingresso libero su prenotazione. Richiesti: green pass e mascherina Ffp2. Info: Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935); prenotazione possibile anche sul sito eventbrite (www.eventbrite.it). 

mysteriumfestival.it

www.orchestramagnagrecia.it

x