« Torna indietro

Roma: accende il camino e brucia 20mila euro di buoni postali che aveva nascosto il marito

Pubblicato il 28 Dicembre, 2022

Per una coppia di Roma questo Natale del 2022 sarà indimenticabile, ma purtroppo per un evento nefasto. Protagonista di questa incredibile storia, raccontata da Il Messaggero, è il signor Mario che vive nel quartiere Monteverde in via dei Quattro Venti.

All’insaputa della moglie, Mario aveva nascosto buoni fruttiferi postali del valore di 20.000 euro nel caminetto e così quando la donna lo ha acceso, inconsapevolmente, ha bruciato i risparmi di una vita.

Il racconto di Mario: “Quando ho visto il camino acceso, stavo per svenire”

Come racconta lo stesso Mario aveva deciso di nascondere i buoni fruttiferi nel camino ritenendolo “un luogo sicuro, dove i ladri non sarebbero mai andati a cercare”.

Non era la prima volta che Mario nascondeva i buoni nel camino, ma quest’anno evidentemente deve aver dimenticato di avvisare la moglie: “Mia moglie non lo sapeva che li avevo nascosti lì – racconta – e ogni anno prima di accendere il fuoco li spostavo”.

Quest’anno sulla Capitale il freddo ha tardato ad arrivare, quindi i due coniugi non hanno ritenuto necessario accendere il camino ed evidentemente anche a Mario è sfuggito di spostare i buoni fruttiferi.

La donna, in occasione del Natale, ha deciso però di accendere il camino che dona calore e intimità, ideali per le festività natalizie e così è successo il “patatrac”: “Quando ho visto le fiamme, stavo per svenire” – ha ammesso il povero Mario.

I buoni fruttiferi sono prodotti di investimento sui quali versare una somma di denaro, sulla quale maturano periodicamente degli interessi. Il titolare può farsi restituire i buoni quando vuole, ma gli interessi solitamente maturano dopo un periodo compreso tra i 6 e i 12 mesi.

Questi buoni valevano circa 20.000 euro, cifra che purtroppo il signor Mario non rivedrà mai più.

About Post Author

Skip to content