« Torna indietro

I carabinieri della scientifica sul luogo dobe un cadavere carbonizzato è stato ritrovato sul balcone di uno stabile in via Fani, in zona Balduina a Roma, 03 maggio 2020. Secondo quanto si apprende, all'interno dell'appartamento ci sarebbe molto degrado e una donna che sarà ascoltata dagli inquirenti. Al momento non si esclude nessuna pista. A dare l'allarme una vicina che ha visto il corpo sul balcone. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Nessuno lo cerca per mesi, trovato mummificato nella sua casa di Torino

Nessuno si è accorto della sua scomparsa né qualcuno aveva fatto denuncia di scomparsa, così, il cadavere del poveretto è rimasto forse più di un mese nell’appartamento senza che nessuno lo abbia mai cercato.

Pubblicato il 14 Maggio, 2022

Dramma della solitudine nel quartiere Aurora, per un 69enne che viveva da solo in una casa alla periferia di Torino. Nessuno si è accorto della sua scomparsa né qualcuno aveva fatto denuncia di scomparsa, così, il cadavere del poveretto è rimasto forse più di un mese nell’appartamento senza che nessuno lo abbia mai cercato.

Viveva da solo ed è stato trovato mummificato

Dato lo stato di decomposizione in cui è stato trovato il corpo, mummificato, gli specialisti hanno ritenuto che la scomparsa risalisse a parecchio tempo fa. Sull’uomo i medici legali non hanno trovato segni di violenza ma è stata comunque disposta l’autopsia che chiarirà le cause effettive della morte.

Le ipotesi sulla morte e l’allarme, dopo settimane, dei vicini

Al momento l’ipotesi è più verosimile è che si tratti di una morte avvenuta per cause naturali. Nell’appartamento i Carabinieri, che stanno conducendo le indagini, hanno trovato cumuli di oggetti ovunque; forse l’uomo era un cosiddetto “accumulatore seriale” ma l’unica certezza è che vivesse da solo e che il suo corpo fosse lì da molto tempo; nessuno ne ha mai denunciato la scomparsa anche se – i Carabinieri che conducono le indagini – cercano di capire se avesse qualche parente o amico che abbia provato a mettersi in comunicazione con lui.

Come spesso accade in questi casi, sono stati i vicini che hanno allertato le forze dell’ordine (solo dopo settimane però) che hanno immediatamente fatto intervenire i Vigili del Fuoco nell’appartamento al sesto piano di via Piossasco facendo la macabra scoperta. (Foto di repertorio)

Un altro caso simile si era verificato pochi giorni fa, quando, in provincia di Como, è stato ritrovato un 60enne deceduto da mesi.

E’ stato trovato ormai mummificato dai carabinieri: il decesso, potrebbe risalire a sette od otto mesi fa

La vittima, così come ha riportato il quotidiano Il Giorno, si chiamava Andrea Fanelli, aveva 60 anni e viveva assieme all’anziana madre in un appartamento in via Valtellina, a Fino Mornasco, in provincia di Como: l’uomo in una mansarda, la donna, affetta da gravi problemi di salute, al piano inferiore.

L’anziana madre non sarebbe mai salita al piano superiore in tutti questi mesi, sia per via dei suoi problemi di salute sia perché credeva, così come gli altri suoi conoscenti, che il 60enne fosse andato via di casa e fosse entrato in una comunità.

x