« Torna indietro

rapina

Obbligava allievi a sesso di gruppo, arrestato maestro di arti marziali

Pubblicato il 22 Aprile, 2022

Arrestato in provincia di Brescia un 52enne maestro di arti marziali accusato di violenza sessuale aggravata. L’uomo si trova ai domiciliari. L’ordinanza eseguita dai carabinieri è stata emessa dal Gip di Brescia, su richiesta della Procura. Il 52enne avrebbe sfruttato il suo ruolo carismatico di maestro di arti marziali per creare un rapporto di dipendenza psicologica con allievi ed allieve che frequentavano la sua palestra spingendoli a sessioni di sesso di gruppo.

A queste “orge” talvolta avrebbe partecipato direttamente e insieme alla moglie (denunciata). Alcune donne hanno denunciato di aver subito violenze sessuali durante queste occasioni. La palestra è stata posta sotto sequestro.

Prescriveva farmaci e faceva agopunture ma senza titoli – Il “santone” finito ai domiciliari praticava anche l’agopuntura ma senza avere alcun titolo per poter praticarla. Inoltre, stando all’accusa, forniva farmaci anoressizzanti o che avevano come fine ultimo un presunto miglioramento delle prestazioni sessuali. Tali farmaci, vietati in Italia, li procurava all’estero e poi li rivendeva ai suoi allievi. Ancora da chiarire l’apporto che la moglie dell’arrestato forniva e il ruolo di un promotore finanziario di 53 anni. Il “maestro” aveva convinto diversi parenti dei suoi allievi a investire somme ingenti di denaro tramite il broker promettendo loro rendite mensili che non sono mai state versate. Entrambi sono stati denunciati anche per questo reato.

x