« Torna indietro

Oggi l’accensione del primo Presepe del Mare

Pubblicato il 18 Dicembre, 2021

Una speciale installazione galleggiante realizzata in gemellaggio con Santa Maria di Leuca

Sabato 18 dicembre alle 17 alla Lega Navale (Piazzale d’alaggio) sarà inaugurata la vera novità nel Natale piombinese: il Presepe del Mare. Il Comune di Piombino, grazie al gemellaggio con il Comune di Castrignano del Capo e con l’Associazione Every Season fondata da operatori del settore nautico pugliese, ha realizzato un presepe galleggiante nello specchio d’acqua appena fuori il porticciolo di Marina. Alle 17.30 è previsto un collegamento con la Puglia e l’inaugurazione contemporanea di entrambi i presepi. 

“Il mare è il tratto distintivo della nostra città – racconta Sabrina Nigro, assessore al Turismo – intorno al quale ruotano molti aspetti delle vite di tutti noi: per questo abbiamo voluto realizzare un presepe speciale che celebrasse questa nostra particolarità che ci accomuna ai cittadini pugliesi. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno aiutato nella realizzazione di questo progetto, in particolare il Comune di Castrignano del Capo e il presidente dell’associazione Every Season Isacco Margarito che ci ha affiancato da subito con entusiasmo per la costruzione di questo presepe per loro ormai tradizionale”. 

Ritrovo alle 17 alla Lega Navale alla presenza del sindaco Francesco Ferrari e dell’assessore Sabrina Nigro. Alle 17.30 è prevista l’accensione dei due presepi in collegamento con Santa Maria di Leuca (frazione di Castrignano del Capo) dove saranno presenti il vescovo della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, Monsignor Vito Angiuli, il presidente del Consiglio Regione Puglia Loredana Capone e il sindaco di Castrignano del Capo Francesco Petracca. 
Hanno collaborato alla realizzazione dell’installazione piombinese la Lega Navale sezione Piombino, I tre delfini, il Consorzio Gestione Nautica e Circolo Asd il Porticciolo.
Nell’occasione, gli studenti dell’Isis Carducci Volta Pacinotti, guidati dal professor Michele Collavitti, realizzeranno delle immagini del presepe e della città visti dall’alto grazie all’uso di un drone.

x