« Torna indietro

Saonara

Padova: è vittima coi figli delle violenze del marito e il datore di lavoro la licenzia

Pubblicato il 2 Dicembre, 2023

Un moldavo di 37 anni, residente Padova, è stato arrestato e portato in carcere dai carabinieri di Cadoneghe che hanno eseguito un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura per violenze e minacce alla moglie.

La magistratura si è basata sui rapporti dell’Arma in merito a varie violenze a cui l’uomo avrebbe sottoposto la consorte e i figli di 5 e 7 anni.

L’indagato, già dal luglio 2022, per futili motivi e alla presenza dei bambini, in stato di alterazione da abuso di sostanze alcoliche, avrebbe in più occasioni aggredito verbalmente la moglie con insulti e minacce, in un’occasione anche armato di un coltello. 

Alla richiesta di separazione di lei, l’indagato l’avrebbe anche minacciata di sottrarle i figli, arrivando a nascondere i passaporti dei minori. 

Il 37enne avrebbe, tra l’altro, colpito con schiaffi, pugni e calci la moglie per i motivi più futili e disparati lasciandole lividi in tutto il corpo.

I ripetuti interventi delle forze dell’ordine richiesti dalla donna non hanno fatto desistere il marito, il quale, secondo l’accusa, non avrebbe perso occasione per umiliarla, minacciarla e picchiarla.

In un’occasione i carabinieri, intervenuti a sedare una lite, sono stati minacciati di morte.

La donna, a causa della violenza del marito, ha pure perso il lavoro: il suo datore per timore di incursioni del coniuge, non le ha rinnovato il contratto. La donna e i bambini sono ora ospiti in una struttura protetta.

L’indagato, rinchiuso nel carcere di Padova, dovrà rispondere dell’accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

About Post Author

Skip to content