« Torna indietro

Padova, ritorna il Jazz Festival dal 3 novembre

Pubblicato il 2 Ottobre, 2020

Il prossimo Padova Jazz Festival prevede un cast artistico proveniente da Gran Bretagna, Belgio, Svezia, Germania e Olanda, oltre a una notevole rappresentanza di musicisti statunitensi che dell’Europa hanno fatto la loro seconda casa. Il programma del Padova Jazz Festival lancia segnali di illuminismo artistico e sociale.

Riflettori puntati su David Murray, Binker Golding, Lucy Woodward, ma tra i protagonisti della 23′ edizione del festival, che si svolgerà dal 3 al 22 novembre, ci saranno anche molti italiani.

Saranno proprio le star italiane a brillare particolarmente, a partire dal super trio che affianca Enrico RavaStefano Bollani e Gianluca Petrella. Si distingue poi il gruppo di Gegè Telesforo, mentre il duo pianistico formato da Dado Moroni e Danny Grissett apre la strada ai dialoghi musicali internazionali.

L’attività concertistica si svolgerà nel più rigoroso rispetto delle normative e ordinanze per gli spettacoli dal vivo, in seguito alle quali i posti disponibili saranno limitati. La produzione del festival si adeguerà prontamente a qualunque variazione normativa nell’interesse della sicurezza: pertanto si consiglia di verificare il sito internet www.padovajazz.com per essere aggiornati su eventuali cambiamenti di orario o di sede dei concerti.

Il Padova Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Miles presieduta da Gabriella Piccolo Casiraghi, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. I concerti alla Sala dei Giganti si realizzano in collaborazione con il Centro d’Arte dell’Università di Padova, storica associazione cittadina attiva sin dagli anni Quaranta.

Skip to content