« Torna indietro

Pamela Villoresi

Pamela Villoresi si racconta: “Quelle molestie subite dai registi” (VIDEO)

Pubblicato il 12 Maggio, 2022

“Una vera e propria molestia, quando ero giovane, l’ho subita prima a Prato poi a Barletta”.

Così Pamela Villoresi.

L’attrice è stata ospite di Oggi è un altro giorno.

“Da ragazzina qualche regista ci ha provato, ma l’ho subito minacciato di chiamare la polizia. E’ un problema culturale da correggere. Grazie alla mia professione ho cercato di contribuire con i miei spettacoli, mentre come donna mi sono impegnata a buttare giù qualche ascensore che insisteva a schiacciare la figura professionale delle donne. Ad esempio al ‘Biondo’ ho fatto salire la percentuale delle registe in modo deciso”, ha raccontato

“Ho avuto la fortuna di sapere fin da piccola cosa volevo fare, ovvero il teatro. Già a 13 anni dissi ai miei genitori di voler andare all’Accademia d’arte drammatica. Con Vittorio Gassmann non fu subito un bel rapporto, loro volevano dei risultati immediati, non mi davano tempo. Cominciai a sentirmi a disagio. Poi debuttammo e piano piano feci un lavoro di approfondimento. Lui era un artista straordinario, aveva un carisma unico. Una delle ultime repliche mi disse che ero cambiata, facendomi i complimenti”, ha rivelato.

Sono un po’ allergica alle ingiustizie. E’ una cosa che mi dà dolore, mi demolisce. Ho tanta forza, ma mi sento un po’ tagliare le gambe quando subisco delle ingiustizie. Mi ribello, ma negli anni ho imparato ad aspettare, perchè qualche volta son passata dalla parte del torto. Io sono molto schietta, quindi rischio di peggiorare le cose”, ha detto di sé.

Pamela Villoresi

Pamela Villoresi ha recitato in più di 60 spettacoli teatrali ed è stata nel cast di numerosi film e fiction. avviata alla carriera teatrale sin dalla prima adolescenza, a 18 anni è approdata al Piccolo Teatro di Milano da Giorgio Strehler e ha partecipato con Jack Lang alla fondazione dell’Unione dei Teatri d’Europa. Specializzatasi nell’interpretazione della poesia, ha prestato il suo volto a decine di pièce di cui 5 con lo stesso Strehler e altre al fianco di grandi attori italiani tra cui Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Mario Missiroli, Giancarlo Cobelli e Maurizio Panici. Durante la sua carriera ha diretto 28 spettacoli, lavorato in oltre trenta film, insegnato recitazione e poesia in numerose città e fatto parte del consiglio di amministrazione dell’Accademia nazionale d’arte drammatica, del Met Teatro Stabile della Toscana e del Teatro Argentina Stabile di Roma. Attualmente è direttrice del Teatro Stabile Biondo di Palermo.

Per quanto riguarda cinema e televisione, tra gli ultimi film in cui ha recitato vi sono Amore 14, La grande bellezza, Orecchie e Youtopia, mentre tra le fiction che l’hanno vista partecipe si citano Non uccidere, Romanzo famigliare e Don Matteo. Quanto infine alla sua vita privata, non è noto se l’attrice sia attualmente impegnata oppure sia single. Da diverso tempo è infatti vedova di Cristiano Pogany, direttore di fotografia con il quale ha condiviso vent’anni e da cui ha avuto tre figli.

x