« Torna indietro

enciclica papa Francesco

Papa Francesco preoccupato per la guerra va a colloquio dall’ambasciatore Russo

Pubblicato il 25 Febbraio, 2022

Anche Papa Francesco, come è logico, è preoccupato per la Guerra scoppiata tra Russia e Ucraina, infatti Jorge Mario Bergoglio, il pontefice, secondo quanto comunicato dall’agenzia stampa argentina Telam  si è recato all’ambasciata russa presso la Santa sede, in via della Conciliazione, per manifestare la sua “preoccupazione” per quanto sta avvenendo in Ucraina.

Papa Francesco a colloquio con l’ambasciatore russo

Un colloquio fitto, durato circa trenta minuti, il colloquio che papa Francesco ha avuto con l’ambasciatore russo presso la Santa Sede Alexander Avdeev.

Jorge Mario Bergoglio si è recato, senza preavviso pubblico, alla sede diplomatica situata al numero 10 di Via della Conciliazione a bordo di una Fiat 500 bianca con i vetri oscurati. Pur sofferente, Papa Francesco cerca di fare quanto in suo potere affinchè si possa tornare sulla strada della diplomazia, e per questo si affida alla preghiera e al dialogo.

La gonalgia

Sofferente a causa del dolore al ginocchio che già nel mese di gennaio gli aveva reso impossibile il passaggio tra i fedeli, giunti in udienza.  La “gonalgia”, o più semplicemente il dolore al ginocchio, che affligge il Pontefice da diverse settimane. Infatti, durante l’udienza generale del 26 gennaio, in cui visibilmente camminava a fatica, aveva confidato ai fedeli presenti nell’Aula Paolo VI “non potrò andare fra voi per salutarvi perché ho un problema alla gamba destra: si è infiammato un legamento del ginocchio. E’ una cosa passeggera“. Poi aveva scherzato: “Dicono che questo viene solo ai vecchi e non so perché è arrivato a me“. 

Appuntamenti mancati per Papa Francesco

Per questa stessa ragione, inoltre, Papa Francesco non sarà a Firenze domenica prossima, 27 febbraio, per la giornata conclusiva dell’incontro dei vescovi e dei sindaci del Mediterraneo. Lo comunica la Sala Stampa della Santa Sede, spiegando che “a causa di un’acuta gonalgia, per la quale il medico ha prescritto un periodo di maggiore riposo per la gamba, Papa Francesco non potrà recarsi a Firenze domenica 27 febbraio, né presiedere le celebrazioni di mercoledì delle Ceneri il 2 marzo”.