« Torna indietro

Piombino perde pezzi e partita a Cecina

Pubblicato il 9 Maggio, 2022

Una sconfitta senza esito per la classifica e con molte attenuanti

Piombino perde a Cecina, negli ultimi secondi di un derby tiratissimo, ma quello che più preoccupa è il capitolo infortuni. Il Golfo non schiera precauzionalmente Eliantonio, reduce da una distorsione e perde strada facendo Venucci al minuto 17, anche lui per un risentimento di un trauma distorsivo, Persico per un dolore al ginocchio al minuto 28 e nel finale incidente a Cappelletti, anche lui fuori gioco a 4’ dal termine e Bianchi nel finale, espulso per doppio antisportivo.

Insomma difficile vincere in questo modo e il Golfo pur gestendo la situazione infortuni con il pensiero rivolto logicamente ai playoff, in campo da comunque il massimo, sfiorando comunque una vittoria che in quelle condizioni sarebbe stata un autentica impresa. Sconfitta però che, come detto, non toglie nulla alla classifica, perché con la vittoria di Legnano ad Alba, Piombino è sesto grazie alla miglior classifica avulsa su Alba e Libertas. Posizione che gli assegna come avversaria ai playoff la terza del girone B, il San Vendemiano di Sanguinetti.

La cronaca vede una buona partenza di Cecina, che con le bombe di Banchi e Sperduto si porta sul più 6, 8 a 2, ma Piombino coi canestri di Paolin si rifà subito sotto. Nel primo quarto è sempre Cecina a provare l’allungo, comandando sotto i tabelloni, ma non va mai oltre il più 5, distacco su cui si chiude il quarto, 18 a 13. Il secondo parte coi canestri della parità di Pistolesi, miglior marcatore di giornata, con 15 punti e la bomba del debuttante Lalic. Piombino dopo un primo quarto sterile offensivamente, trova con pià costanza il tiro da fuori, con Paolin, Venucci e Cappelletti e mantiene la partita in equilibrio, terminando avanti di uno, 34 a 35 al riposo lungo.

Nel terzo quarto, nonostante Piombino, causa gli infortuni, giochi con quintetti abbastanza inediti, riesce a salire fino a più 8, con le bombe di Tognacci e Bianchi e un jump dalla media di Lalic. Ed è qui che il Golfo ha qualche rimpianto, perché con alcune forzature in attacco e alcuni errori in difesa, consente un immediato rientro ai locali, che, con un parziale di 12 a 1 vanno all’ultimo riposo avanti di 3, 55 a 52. Il quarto finale è giocato tutto sul filo dell’equilibrio e si decide nel finale, con la bomba di Mazzantini, per il più uno Golfo a 1’30’’ dal termine, la pronta risposta di Bianconi e il pari di Paolin in acrobazia, che però fallisce poi l’aggiuntivo. In un finale rocambolesco, Zanini sbaglia una facile soluzione da sotto, sul rovesciamento va in lunetta Pistolesi che fa uno su due, a 32’’ dalla fine.

Ci sarebbero due azioni, quindi Piombino potrebbe ancora giocarsi la vittoria in caso di canestro degli avversari. Piombino ha falli da spendere, ma sulla rimessa per uno di questi, con 22’’ alla fine, Bianchi commette antisportivo e banchi va in lunetta con liberi e possesso, concretizzandoli entrambi, più 3 Cecina e 9’’ alla sirena. Dopo il timeout, Paolin si lancia subisce fallo, poco prima di iniziare l’azione di tiro da tre, che beffardamente a gioco fermo va dentro la retina. Dai liberi centra il primo e sbaglia volutamente il secondo, con Pistolesi che contendendo il rimbalzo, riesce a rimediare una rimessa dal fondo a poco più di 2’’ dalla fine. Ma sulla rimessa Paolin dopo aver ricevuto palla perde gli appoggi e scivola, partita finita e vittoria a Cecina, per 71 a 69. Due punti che servono poco a Cecina che ai playout se la dovrà vedere con Empoli.

Sintecnica Cecina – Solbat Piombino 71-69 (18-13, 16-22, 21-17, 16-17)

Sintecnica Cecina: Corrado Bianconi 15 (5/7, 1/5), Alessandro Sperduto 14 (2/6, 3/5), Alessandro Banchi 14 (2/5, 1/4), Paolo Zanini 10 (5/7, 0/2), Bogdan Milojevic 8 (4/10, 0/0), Matteo Fioravanti 5 (2/4, 0/2), Giovanni Ragagnin 4 (0/2, 1/3), Lorenzo Pistillo 1 (0/0, 0/4), Guido Pellegrini 0 (0/0, 0/0), Giacomo Guerrieri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 41 9 + 32 (Corrado Bianconi 8) – Assist: 13 (Alessandro Banchi 6)

Solbat Piombino: Niccolò Pistolesi 15 (5/8, 0/0), Camillo Bianchi 13 (3/5, 2/7), Francesco Paolin 11 (3/5, 1/3), Federico Tognacci 7 (2/6, 1/1), Luka Lacic 6 (1/3, 1/1), Saverio Mazzantini 5 (0/4, 1/2), Carlo Cappelletti 5 (1/3, 1/4), Edoardo Persico 4 (2/4, 0/0), Mattia Venucci 3 (0/3, 1/2), Filippo Mazzella 0 (0/0, 0/0), Giacomo Eliantonio 0 (0/0, 0/0)