« Torna indietro

Policlinico Umberto I, positivo al Covid si barrica in stanza e ferisce infermieri con cacciavite

Ha creato attimi di paura al Policlinico Umberto I, un cittadino peruviano di 71 anni che era stato ricoverato il 24 Dicembre, dopo essere risultato positivo al Covid 19.

Due giorni dopo l’ingresso nel nosocomio avrebbe dato in escandescenza, distruggendo alcuni ambienti del reparto in cui si trovava e scagliandosi con un cacciavite contro gli infermieri intervenuti per sedarlo.

Il 71enne si è poi chiuso nella stanza dove era ricoverato senza permettere a nessuno ol’accesso ma continuando a distruggere ogni cosa gli capitasse a tiro, motivo per cui sono stati chiamati gli agenti dei Carabinieri.

Riuscendo ad entrare con non poca difficoltà, l’uomo avrebbe gettato una sedia addosso al primo agente e poi avrebbe ferito il secondo con il cacciavite usato in precedenza.

Una volta bloccato, dopo diverse resistenze, l’uomo è stato poi arrestato. Dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. La sua posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria.Al momento non sono chiari i motivi del gesto.

x