« Torna indietro

“Polizia di Prossimità” nell’area vesuviana, carabinieri al servizio dei cittadini

Il progetto “Polizia di Prossimità” consente alle forze dell’ordine di ascoltare e stare vicini ai cittadini. Intanto raffica di denunce per furti, detenzione di droga e infrazioni stradali.

Sull’area vesuviana è stato lanciato il progetto “Polizia di Prossimità”, che consente ai carabinieri di essere a stretto contatto con quei cittadini residenti in zone ad alto tasso criminale e raccogliere informazioni utili per prevenire le attività criminali. É un’iniziativa che mette i carabinieri al servizio dei cittadini, che a loro volta possono collaborare attivamente nella lotta contro il crimine.

Intanto proseguono i controlli da parte dei carabinieri di Castello di Cisterna nei comuni di Somma Vesuviana, Sant’Anastasia, Marigliano, Casalnuovo e Pomigliano d’Arco. 10 persone sono state denunciate per furti, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, guida senza patente ed in stato di ebbrezza.

Nel parco Fiordaliso, a Somma Vesuviana, sono stati rinvenuti e sequestrati 22 grammi di crack e 18 di marijuana, nascosti nell’androne di un palazzo. 2 persone sono state trovate in possesso di 2 grammi di crack e segnalati alla Prefettura come assuntori. 28 cittadini sono stati multati per infrazioni varie. Sequestrati 8 mezzi tra auto e moto perché non in regola.

I controlli continueranno per tutto agosto per garantire ai cittadini un periodo all’insegna della sicurezza, durante il quale fruire delle vacanze serenamente lontani dalle loro abitazioni.

x