« Torna indietro

ponte

Ponte sequestrato sul Volturno: partono le procedure di affidamento dei lavori

Nei prossimi giorni, attraverso dei droni, sarà verificata più accuratamente questa ipotesi. Nel caso di esito positivo chiederemo il dissequestro del ponte a prescindere dai lavori di sistemazione dell’argine del fiume

Pubblicato il 31 Luglio, 2020

“Un ponte completamente chiuso e due a carreggiata ridotta che costringono i trattori a deviazioni di 70 chilometri per attraversare il fiume Volturno”. A comunicarlo era stata Coldiretti Caserta con un accorato appello inviato al presidente dalla Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca, a firma del presidente Manuel Lombardi e del direttore Giuseppe Miselli.

Nello specifico Coldiretti Caserta chiedeva la riapertura immediata dei ponti chiusi sul fiume Volturno che interessano i Comuni di Capua e di Grazzanise e sul canale Agnena nel Comune di Cancello ed Arnone.

“Le aziende agricole – scrivono Lombardi e Miselli – sono impossibilitate ad attraversare il tratto e stanno subendo ingenti danni alle proprie attività”.

A tal proposito il presidente della provincia, Giorgio Magliocca dal suo profilo facebook ha comunicato che “si sono concluse le prime verifiche effettuate dai tecnici della Provincia e dell’Autorità di Bacino. Il primo dato confortante è che la frana all’argine del fiume si è determinata ad una distanza di circa 40 m. Il pericolo di una seconda erosione potrebbe non mettere in pericolo la staticità del ponte non solo per la distanza tra il cedimento e la struttura, ma anche perché il ponte risulta essere stato costruito in profondità. Nei prossimi giorni, attraverso dei droni, sarà verificata più accuratamente questa ipotesi. Nel caso di esito positivo chiederemo il dissequestro del ponte a prescindere dai lavori di sistemazione dell’argine del fiume”.

In ogni caso, già a partire da oggi gli uffici della Provincia, inizieranno le procedure per l’affidamento dei lavori finalizzati alla sistemazione dell’argine del fiume, in danno della Regione Campania. Unico ente competente alla manutenzione dei corsi fluviali.

Skip to content