« Torna indietro

Portogruaro omaggia Lorenzo Da Ponte, docente, sacerdote e librettista di Mozart

Pubblicato il 7 Dicembre, 2021

7.12.2021 – L’Amministrazione comunale ha intrapreso un percorso di ricordo e celebrazione dei personaggi illustri che hanno influenzato la storia e l’arte della nostra città. Questo percorso, che avrà seguiti importanti il prossimo anno, inizia con Lorenzo Da Ponte, che qui giunse ventenne, fu allievo e poi docente e vicerettore nel Seminario di Portogruaro della diocesi di Concordia, dove ricevette anche l’ordinazione sacerdotale nel 1773.

A Portogruaro, affascinato da Dante, Petrarca, Ariosto e Tasso, compose i suoi primi versi, un inizio che lo portò poi a divenire il librettista di Wolfgang Amadeus Mozart in tre occasioni: per “Le nozze di Figaro” – “Don Giovanni” – “Così fan tutte”, tre capolavori che hanno consegnato Lorenzo Da Ponte all’immortalità.

La Città di Portogruaro, in collaborazione con la Fondazione Musicale Santa Cecilia, celebra il Da Ponte Day in due giornate che vedranno illustrare, nella musica e nella letteratura, lo stretto rapporto del librettista, poeta e professore, con la città di Portogruaro. L’evento si aprirà sabato 11 dicembre, nella Sala Colonne del Palazzo Municipale, con l’inaugurazione della mostra “Sulle orme di Lorenzo da Ponte” su gentile concessione del Comune di Vittorio Veneto.

La mostra, escluso il giorno di Natale, sarà visitabile fino al 6 gennaio 2022, nei seguenti orari: da lunedì a sabato 9.00 – 12.30 oppure lunedì e mercoledì 15.00 – 17.00. Seguirà alle ore 11.30, nella sala consiliare del Municipio, la conferenza dal titolo “Lorenzo un ponte per Amadeus” del Prof. Piero Mioli, musicologo, Consigliere d’arte dell’Accademia Filarmonica di Bologna, esperto del teatro d’opera, del belcanto e grande conoscitore di Wolfgang Amadeus Mozart.

Domenica 12 dicembre, alle ore 11.00, nella sala consiliare del Municipio, si terrà la presentazione della versione per bambini del libretto di Lorenzo Da Ponte “L’ape musicale” con l’autrice Stella Nosella e l’illustratrice Valentina Vanasia, che hanno curato l’adattamento del libretto. Ai bambini presenti verrà regalato l’inedito libretto dell’opera, realizzato per loro dall’Amministrazione comunale.

I due giorni dedicati a Lorenzo Da Ponte si concluderanno domenica 12 dicembre, alle ore 17.30, al Teatro Russolo con un gala lirico della FVG Orchestra sempre dal titolo “Lorenzo, un ponte per Amadeus” con alcune delle più celebri arie tratte dal trittico di opere realizzate da Mozart su libretto di Da Ponte: Le nozze di Figaro, Così fan tutte e Don Giovanni.

Gli interpreti del concerto, accanto ai musicisti della FVG Orchestra diretta da Paolo Paroni, saranno cinque cantanti appartenenti alla nuova generazione della lirica, giovani protagonisti dei palcoscenici delle istituzioni lirico-sinfoniche italiane e straniere con alle spalle una già brillante carriera avviata: sono il soprano Francesca Paola Geretto, il mezzosoprano Alessia Nadin, il tenore Didier Pieri, il baritono Christian Federici e il basso-baritono Diego Savini. Due di loro, Francesca Paola Geretto e Christian Federici, sono particolarmente legati alla Fondazione Musicale Santa Cecilia, in qualità di insegnanti e anche di ex studenti dei corsi internazionali di perfezionamento estivi tenuti per molti anni da Claudio Desderi: si consolida così, anche attraverso la consulenza artistica-musicale nel progetto del maestro Gianluca Sorrentino (affermatissimo tenore ed anch’egli insegnante di canto presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia) il ruolo che la Fondazione stessa esercita nell’ambito formativo e nel delineare le nuove professionalità musicali della scena contemporanea.

Prenotazioni su www.portogruaroeventi.it.

x