« Torna indietro

Pozzallo: surfista disperso soccorso dalla Capitaneria di Porto, dopo 5 ore in balia delle onde. Il video del salvataggio

Si era tuffato in mare nei pressi di Pozzallo ma con la corrente era arrivato al largo di Baia Granelli. Non potendo più tornare a riva a causa del sopraggiunto maltempo, l’uomo è rimasto per oltre 5 ore in balia delle onde, alte un metro e mezzo, attaccato al suo kitesurf, ma per fortuna è è stato trovato e soccorso dal personale della guardia costiera intervenuta con motovedette da Pozzallo e un elicottero da Catania

ll surfista 26enne era uscito nel primo pomeriggio con le condizioni del mare, ma soprattutto del vento, ottimali per una escursione in kitesurf, quando l’improvviso ed imprevisto variare dei fenomeni atmosferici lo ha lasciato senza il vento necessario per gonfiare la vela, lasciandolo così in balia delle onde. Un amico, uscito con lui, non vedendolo rientrare ha contattato la Sala Operativa della capitaneria di porto di Pozzallo, che immediatamente ha disposto l’uscita della motovedetta.

Le operazioni di ricerca sono state avviate nel primo pomeriggio di ieri e si cono concluse dopo le 22.15 quando l’uomo è stato avvistato dall’equipaggio dell’elicottero al largo di baia Granelli in evidente stato di difficolta ed aggrappato al surf. Un militare specializzato nei soccorsi aerei si è lanciato dal velivolo, lo ha agganciato a un verricello che lo ha trasferito a bordo della motovedetta CP2113, che nel frattempo era giunta sul punto di recupero dell’uomo che poi è stato condotto al porto di Pozzallo.

Il surfista, visibilmente stanco ed in leggero stato di ipotermia, è stato affidato alle cure del personale medico del 118.

Qui il video del salvataggio

x