« Torna indietro

Senza categoria

Progetto “Sembianze”: si cercano ragazzi/e tra i 18 e i 35 anni

Bologna. Il 16 e il 17 dicembre 2021, all’Informagiovani del Comune di Bologna a Palazzo d’Accursio in piazza Maggiore 6, si terranno le audizioni per partecipare a “Sembianze”, un progetto di sensibilizzazione su fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Bologna. Il 16 e il 17 dicembre 2021, all’Informagiovani del Comune di Bologna a Palazzo d’Accursio in piazza Maggiore 6, si terranno le audizioni per partecipare a “Sembianze”, un progetto di sensibilizzazione su fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Il Comune cerca ragazzi e ragazze tra i 18 e i 35 anni, che abbiano voglia di raccontare una storia di bullismo/cyberbullismo subita, agita o ascoltata.
Non è necessario essere dei performer per partecipare alle audizioni, è essenziale solo la voglia di combattere qualunque tipo di violenza attraverso un’azione artistica. Il bullismo e il cyberbullismo, come qualunque tipo di violenza, si possono infatti combattere solo con la cultura della prevenzione.
Per partecipare alle audizioni è necessario iscriversi compilando il form online sul sito web https://www.sembianze.net/.

Il progetto Sembianze nasce per sensibilizzare giovani e adulti sul tema del bullismo e cyberbullismo, attraverso una installazione di visualart. Il 7 febbraio 2022 si terrà la prima rappresentazione, attraverso un’esecuzione dal vivo, al MAMbo. Lo spettatore si troverà di fronte a gruppi di tre ragazzi, e sentirà in riproduzione, per ognuno dei gruppi, un audiodramma, in cui verrà raccontata un’esperienza di bullismo o cyberbullismo. L’obiettivo è quello di innescare nel pubblico, che non saprà mai a chi appartiene il racconto, un tentativo di riconoscimento del protagonista, scontrandosi con pregiudizi e ipotesi personali. In questo modo verrà favorita l’empatia e la sensibilizzazione.
L’installazione resterà disponibile sotto forma di video fino al 13 marzo 2022, a entrata libera e sarà inserita nel programma MAMbo per le scuole.

Il progetto è realizzato da Arthea Eventi e Comunicazione e dall’Associazione Dedalus, con la collaborazione e il patrocinio dell’Ufficio Giovani del Comune di Bologna e il contributo della Fondazione del Monte.

Soddisfatto Mattia Santori, consigliere delegato alle Politiche giovanili: “Il teatro è un’ottima forma di analisi e autonalisi, nonché tra i migliori strumenti per trasformare una problematica in un patrimonio di consapevolezza collettiva, peraltro rendendo protagonisti i giovani e il loro patrimonio di esperienze sociali. Siamo orgogliosi e grati di poterlo supportare”.

Per informazioni 
info@sembianze.net – tel. 051.2194359
www.flashgiovani.it/sembianze-open-call-2021
www.sembianze.net

x