« Torna indietro

Reggina, Inzaghi: “Chiedo alla stampa di non parlare di crisi, alcun summit. A Cagliari per comandare”

Pubblicato il 27 Ottobre, 2022

Diversi gli argomenti toccati in conferenza stampa dal tecnico della Reggina, Pippo Inzaghi, a pochi giorni dalla prima sconfitta interna contro il Perugia e da quella che sarà la difficile trasferta di Cagliari.

Sulla trasferta sarda

“Il mio obiettivo sarà quello di andare a comandare anche alla Sardegna Arena. Il Cagliari è una delle squadre più forti della Serie B e questa filosofia ci ha portati ad ottenere diversi risultati positivi. Ci sono squadre come Parma, Genoa e Cagliari che in questo torneo non hanno nulla a che vedere ma vogliamo giocarcela”.

Recuperi e infortunati

“Obi può giocare ma non dall’inizio, Santander non possiamo ancora forzarlo. Lo schiererò quando sarà al cento per cento”.

Pensieri dopo la seconda sconfitta consecutiva

“Lo sapevamo che avremmo trovato difficoltà, era impensabile l’opposto. Se mi avessero detto tutto questo tre mesi fa non ci avrei creduto. Non dobbiamo esaltarci quando vinciamo ne deprimerci quando perdiamo. Mi preoccuperei se partite del genere le perdessimo il prossimo anno. Potrei anche dirvi che la trasferta di Cagliari sarà decisiva ma se lo facessi vorrebbe dire che non vorrei il bene della Reggina. Accetto le critiche, le accettiamo tutti ma non voglio sentire parlare di crisi, summit e quanto altro. Il nostro obiettivo è quello di strutturarci e arrivare in Serie A quando saremo pronti ma se ci arriveremo prima non possiamo saperlo; il percorso è stato già mostrato più volte”.

Skip to content