« Torna indietro

restauro

Verso il restauro di Sant’Elena e San Sebastiano M.

L’annuncio del restauro

Il Vescovo di Caserta Pietro Lagnese ha annunciato con vivo compiacimento che a breve avranno inizio i lavori di restauro della Chiesa di Sant’Elena (XVII sec.), tanto cara al popolo casertano e nota per essere amata da Luigi Vanvitelli.

Chiesa di Sant’Anna

Situata a pochi passi dalla Reggia, nel cuore del centro storico di Caserta, da diversi anni versa in uno stato di assoluto abbandono. Il restauro sarà realizzato per il 70% grazie al contributo 8xmille alla Chiesa Cattolica che la Conferenza Episcopale Italiana ha messo a disposizione dell’Ufficio Beni Culturali ed Edilizia di Culto della Diocesi.

L’opera di restauro si potrà intraprendere, però, grazie anche ad altri contribuenti.

I finanziatori

Don Fernando Latino, Direttore dell’Ufficio Beni Culturali ed Edilizia di Culto della Diocesi di Caserta, ha così dichiarato: “Grazie all’interessamento di Confindustria Caserta e in sinergia con il Fai Campania, le aziende “Landolfi e Traettino Srl”, “Italimpianti Srl” e “Edil Mec” hanno deciso di contribuire in maniera concreta alla realizzazione della suddetta opera. Determinante è stato il supporto di “Banco Bpm”, che ringraziamo per la sensibilità dimostrata nel volerci aiutare a riportare all’antico splendore un “bene” tanto prezioso alla città di Caserta”.

La chiesa di San Sebastiano M.

Il Vescovo di Caserta ha reso noto, altresì, che è in corso la messa in sicurezza della chiesa parrocchiale di “San Sebastiano Martire” in Largo S. Sebastiano a Caserta. Si prevede perciò che la chiesa a breve possa essere riaperta almeno per la preghiera personale dei fedeli, in attesa che possano iniziare, nei prossimi mesi, i definitivi lavori di restauro.

x