« Torna indietro

Ricorso respinto. Djokovic espulso dall’Australia con effetto immediato

Pubblicato il 16 Gennaio, 2022

La storia infinita di Novak Djokovic in Australia si appena conclusa. Il ricorso presentato dai legali del tennista è stato respinto dalla Corte Federale australiana che ha disposto l’immediata espulsione del 34enne serbo dal Paese. Visto annullato e niente Australian Open, dunque, per Djocovic, che ha così perso la battaglia per evitare l’espulsione dal Paese dopo che il governo ha annullato il suo visto per la seconda volta per motivi di salute pubblica. I giudici della Corte federale hanno respinto all’unanimità il suo appello a rimanere per difendere il titolo all’Australian Open che si aprono domani. “La decisione del tribunale è che la richiesta sia respinta con le spese legali a carico del tennista”, si legge nella sentenza giunta alla vigilia dell’inizio del torneo durante il quale il serbo avrebbe tentato il record del 21° titolo del Grande Slam. L’ordine prevederà anche il divieto di ritorno in Australia per i prossimi tre anni. Nessun colpo di scena. E’ stata confermata così la motivazione con cui il ministro aveva annullato il visto del tennista serbo.

.

x