« Torna indietro

Rissa tra ragazzi la sera di Halloween nel sud pontino; arriva un papà, che si unisce alla lite…

Stando a quanto raccontato dall’ex sindaco di Formia, ora consigliere comunale, Paola Villa, un uomo, padre di uno dei litiganti, sarebbe intervenuto picchiando un minore in un locale di Gaeta

Pubblicato il 6 Novembre, 2023

Avrebbe dovuto essere una festa in occasione di Halloween con qualcosa da bere, rigorosamente analcolico visto che si trattava di minorenni, qualche scherzo ed un po’ di tempo da passare in compagnia. Lo è stato fino ad un certo punto però… La serata del 31 ottobre verrà ricordata da molti di coloro che hanno deciso di festeggiare in un locale nel quartiere di Serapo, a Gaeta.

All’interno diversi ragazzi di Gaeta ai quali, poco a poco, si sono uniti coetanei di Formia. A raccontare quanto successo l’ex sindaco di Formia, Paola Villa, che ha dichiarato anche come al parapiglia si sia presto unito anche un uomo, padre di uno dei ragazzi; invece di cercare di fare da pacere, l’uomo avrebbe anche lui usato la forza contro gli “avversari”…

IL RACCONTO

Questo quanto scritto sui social dalla Villa: “Qualcuno incomincia a pensare che la discussione è seria e diventa sempre più violenta… poi arriva un adulto, un padre, uno che dovrebbe dare l’esempio, fare da esempio ed essere esempio, adoperarsi per mettere pace tra i ragazzi e dir loro “finitela di fare gli idioti, state a una festa per divertirvi e non picchiarvi”. L’adulto, invece, diventa ancora più idiota perché mette le mani addosso ad uno dei due ragazzi, lo picchia di brutto, per difendere a suo dire il suo pargolo, l’altro ragazzo”.

L’EPILOGO

All’origine della lite ci sarebbe un atto di bullismo nei confronti del giovane poi difeso dal padre. Sul posto i responsabili della sicurezza sono riusciti a riportare la calma ma, a quanto pare, nessuno ha ritenuto opportuno avvertire le forze dell’ordine anziché passare in un momento alle vie di fatto.

About Post Author

Skip to content