« Torna indietro

Rondo da Sosa, trapper, appeso a un canestro per il suo nuovo video

Rondo da Sosa, un corteo di suv nel centro di Milano per il suo nuovo video

“Dress code blu obbligatorio! Sarà il video più drill d’Italia”, per questo, il trapper Rondo da Sosa ha organizzato un corteo di suv, che arrivava a piazzale Loreto (Guarda la sua storia). C’erano centinaia di ragazzi vestiti di blu, che si sono dati appuntamento e incontrati tutti a Porta Ticinese.

Pubblicato il 27 Aprile, 2022

“Dress code blu obbligatorio! Sarà il video più drill d’Italia”, per questo, il trapper Rondo da Sosa ha organizzato un corteo di suv, che arrivava a piazzale Loreto (Guarda la sua storia). C’erano centinaia di ragazzi vestiti di blu, che si sono dati appuntamento e incontrati tutti a Porta Ticinese.

Rondo da Sosa, trapper, appeso a un canestro per il suo nuovo video

Così fa musica Mattia Barbieri, noto appunto come Rondo da Sosa. L’evento si è svolto nel pomeriggio del 26 aprile, il trapper ha registrato un video al parco delle Basiliche, proprio in zona Ticinese a Milano. Poi c’è stato un piccolo corteo di motorini e suv blu che è giunto a destinazione sotto l’occhio attento della Polizia. (Guarda il video pubblicato su Instagram da Central Hood Star). Non sono mancati selfie, autografi, gadget, con la musica come protagonista.

Chi è Rondo da Sosa

Rondo da Sosa è nato nel 2002, in passato ha ricevuto un Daspo dal questore di Milano: non può più frequentare i locali della città, aveva infatti aggredito e minacciato gli addetti alla sicurezza di una discoteca: c’è stata una rissa e il trapper ha lanciato sassi contro l’ingresso del locale. A causa del Daspo Rondo si è trasferito a Londra, ma intendeva tornare in Italia dove è sempre più noto, ascoltato e seguito da milioni di fan. Pratica il sottogenere “drill”, più duro della trap, e ha collaborato con Lazza, Capo Plaza e Shiva.