« Torna indietro

Russia spionaggio vaccino

Russia accusata di spionaggio per vaccini contro Covid-19

Dopo le interferenze nelle elezioni, la Russia viene accusata di spionaggio per avere informazioni sui vaccini contro il covid sviluppati in occidente.

Pubblicato il 16 Luglio, 2020

Arrivano nuove accuse alla Russia, questa volta dall’Inghilterra e per un motivo del tutto diverso rispetto alle presunte interferenze nelle elezioni politiche. Questa volta a quanto pare degli hacker russi avrebbero cercato di mettere le mani sulle informazioni relativi ai vaccini e cure anti-covid sviluppate in occidente.

Un’accusa lanciata dai servizi d’intelligence del National Cyber Security Centre. Stando al rapporto compilato, degli hacker russi quasi sicuramente legati alle spie di Mosca avrebbero preso di mira informazioni legate ai progetti di ricerca anti-covid britannici.

Ma non solo, perché secondo il rapporto gli hacker avrebbero anche tentato di prelevare queste informazioni anche da altri paesi. Più nel dettaglio, gli attacchi informatici sarebbero avvenuti anche in Canada e negli Stati Uniti d’America.

Fonte: ANSA

Skip to content