« Torna indietro

San Biagio di Callalta, gestione emergenza: Comune promosso a pieni voti. E i sanbiagiesi attendono il nuovo parco urbano

Pubblicato il 20 Gennaio, 2022

20.1.2022 – Viabilità, spazi per i giovani e una casa di riposo per gli anziani stanno in cima alle priorità che i sanbiagiesi indicano all’Amministrazione comunale, promuovendola a pieni voti per l’impegno profuso nella gestione dell’emergenza Covid-19. E’ il risultato di un’indagine condotta dalla società Quaeris su un campione di 415 cittadini di San Biagio di Callalta, svolto nel mese di dicembre.

“Le risorse messe in campo dall’Amministrazione – spiega il sindaco Alberto Cappelletto – sono state ingenti e per questo abbiamo ritenuto utile sondare il livello di gradimento della popolazione così da poter valutare l’utilità delle misure adottate ed eventualmente provvedere a correggere il rito se necessario. Dai dati fornitici da Quaeris pare che il nostro impegno e quello degli uffici abbia colto nel segno”. 

Nella lista delle priorità dei sanbiagiesi al primo posto sta la campagna per le vaccinazioni, seguita dall’assistenza verso le persone più deboli e le famiglie in difficoltà. Ovviamente la graduatoria risente del riacutizzarsi della pandemia, tanto che i servizi sanitari di prossimità vengono considerati di assoluta importanza, prima dei servizi scolastici e dei servizi sociali. I cittadini, però, sono molto attenti anche alla qualità della vita. Per questo promuovono il progetto del parco urbano, uno spazio per il tempo libero, l’attività motoria, un polmone di verde che si pone nell’ottica di uno sviluppo sostenibile di cui si fa un gran parlare.

Nove cittadini su dieci approvano i servizi erogati dal Comune durante la pandemia. Anche il giudizio sull’operato dell’Amministrazione comunale e del Sindaco è molto più che positivo: solo 1 cittadino su 10, infatti, lo ritiene poco soddisfacente.

“Ciò che più ci conforta – commenta ancora Cappelletto – è vedere che i sanbiagiesi esprimono un alto gradimento per la qualità della vita a San Biagio, il 93,2 per cento la ritiene soddisfacente, valutando positivamente alcuni dei progetti conclusi o in essere, come il potenziamento delle piste ciclopedonali a Olmi, Rovarè, Cavriè e San Martino, la costruzione del parco urbano annesso allo sviluppo della cittadella dello sport e l’efficientamento energetico con la conversione dell’illuminazione pubblica e led. Faremo tesoro delle indicazioni, anche quelle critiche, che gli intervistati ci hanno fornito, per rendere ancor più performante la nostra azione amministrativa”. 

Anche dal mondo delle imprese (53 le interviste effettuate) arriva un giudizio positivo sull’operato dell’Amministrazione comunale durante l’emergenza Covid-19. La maggior parte degli imprenditori intervistati promuove il progetto di estensione della fibra ottica e l’intesa con i Consorzi Fidi e gli istituti di credito a sostegno delle attività economiche locali. Piace pure il censimento delle imprese che il Comune sta effettuando per comprendere meglio le loro esigenze e le richieste per rendere il territorio di San Biagio sempre più attrattivo per nuovi investimenti. Su questo punto una buona parte delle imprese sentite prevedono nel corso del 2022 di aumentare gli investimenti come pure di procedere a nuove assunzioni.

x