« Torna indietro

San Biagio di Callalta: siglato accordo tra Comune e Israa per potenziare i servizi agli anziani

Pubblicato il 1 Dicembre, 2021

1.12.2021 – L’emergenza causata dalla pandemia ha accresciuto i bisogni delle persone in difficoltà, anziani e soggetti fragili, tanto da indurre l’Amministrazione comunale a trovare il modo per riuscire a soddisfare la complessità delle richieste.  Si inserisce in questo contesto l’accordo che il Comune di San Biagio di Callalta intende stringere con l’Israa, l’istituto di Treviso che svolge un’intensa attività domiciliare nel territorio trevigiano.

La collaborazione tra i due Enti, dopo il via libera ottenuto dal Consiglio comunale lunedì scorso, prevede un ampio ventaglio di attività e fra le più essenziali per il nostro ente quella dell’assistenza domiciliare arricchita da interventi di educativa e l’attivazione di uno sportello di supporto alle famiglie.

La collaborazione con Faber – Fabbrica Europea per ricerca fondi destinati a sperimentazione di progetti innovativi darà al comune di San Biagio di Callalta ulteriori opportunità. 

“Questo accordo – spiega il sindaco Alberto Cappelletto – mira a potenziare l’attuale rete di servizi sociali per far fronte ai crescenti bisogni di assistenza provenienti da persone anziane sole o da famiglie che accolgono famigliari affetti da deterioramento cognitivo. L’emergenza sanitaria ha lasciato il segno sfidando le amministrazioni pubbliche ad adeguare la propria offerta di interventi di protezione sanitaria, socio sanitaria e sociale. La collaborazione con l’Israa, istituzione che porta in dote una grande esperienza nel settore, ci consentirà di migliorare l’integrazione con la rete dei servizi territoriali anche grazie alla messa in tere delle quattro strutture residenziali che essa gestisce”.

Soddisfazione viene espressa dall’assessore ai servizi sociali, Giulia Zangrando: “Unire risorse e competenze – osserva – sarà la leva per far decollare un servizio diverso e innovativo che avrà positive ricadute sui cittadini sanbiagiesi più fragili e vulnerabili. Ci tengo a ringraziare tutto il personale dei servizi sociali del nostro comune per aver accolto con entusiasmo questa opportunità di collaborazione volta a rendere sempre più prossimi e rispondenti ai bisogni, i servizi per la nostra cittadinanza”.

Skip to content