« Torna indietro

San Giorgio d’Oro, premiati Mimmo Toscano e Sergio Campolo: le motivazioni

Pubblicato il 23 Aprile, 2022

Conferiti oggi i San Giorgini d’Oro alle personalità della città reggina che si sono distinte nel corso degli anni; tra i premiati anche Mimmo Toscano e Sergio Campolo.

Le motivazioni

A Domenico Toscano – Storico allenatore della Reggina, nato e cresciuto a Reggio Calabria, indissolubilmente legato alla maglia amaranto ed alla città. Protagonista della promozione della Reggina, carismatico e uomo di grande spessore, ha saputo guidare con grande professionalità la squadra dalla Serie C alla A, conquistando la fiducia di giocatori e tifosi.

La sua filosofia di vita è lavorare con costanza e determinazione valorizzando il singolo in un’ottica di squadra.

A Sergio Campolo– Calciatore centrocampista, cresciuto nella squadra della sua città, la Reggina, debutta in Serie B nel 1991 avviando una lunga carriera professionistica che lo ha portato a giocare con diverse squadre fino ad arrivare alla Serie A. Divenuto allenatore, fino al 2009 è stato il tecnico dei dilettanti dell’Omega Bagaladi (ora Valle Grecanica), squadra dell’hinterland reggino, vincendo la Coppa Italia di categoria. Ha trascorso la sua infanzia giocando a calcio nei campetti della sua città, per la quale ha sempre dimostrato di nutrire grande attaccamento, sino a coronare il suo sogno divenendo, nel 2015, allenatore dell’area giovanile della Reggina. La sua passione, il suo impegno, la sua dedizione verso la sua squadra e la sua terra d’origine sono da esempio per tutta la comunità sportiva della città.