« Torna indietro

Giorgio Bianchi per il Comune di Bologna

Sciopero dei servizi educativi, l’assessore Ara incontra le delegazioni dei sindacati

Bologna. Sciopero dei servizi educativi, l’assessore Ara incontra le delegazioni dei sindacati.

Pubblicato il 15 Febbraio, 2022

Bologna. Sciopero dei servizi educativi, l’assessore Ara incontra le delegazioni dei sindacati.

Oggi l’assessore alla Scuola Daniele Ara ha incontrato una delegazione di sigle sindacali che hanno aderito allo sciopero dei servizi 0-6. L’assessore ha ribadito che, in linea con il calo dei contagi in città, già da qualche giorno il dato delle assenze del personale dei nidi e delle scuole d’infanzia comunali si è significativamente ridotto, con un tasso del 13% circa nelle scuole d’infanzia e dell’11% circa nei nidi d’infanzia, rispetto al 30% delle settimane scorse.

Come previsto, con questi dati, e con la nuova organizzazione delle supplenze giornaliere, da domani sarà possibile ripristinare l’orario prolungato nei nidi d’infanzia fino alle 17.45.

Grazie al potenziamento di organico, con la trasformazione di 50 contratti di educatori e 10 contratti di collaboratori di nido da part time a tempo pieno, a cui si aggiungono le 24 unità jolly dedicate fino al 30 giugno alle sostituzioni giornaliere, si potrà contare su una maggiore disponibilità di personale per garantire la continuità educativa non solo nei nidi ma anche nelle scuole d’infanzia. Il nuovo progetto e la nuova tipologia di orario del personale, operativi da lunedì 21 febbraio, saranno oggetto di un attento monitoraggio.

Alle organizzazioni sindacali è stata ribadita la disponibilità a proseguire il confronto anche nelle prossime settimane, sia per quanto riguarda l’andamento del progetto, sia sulla prospettiva futura in vista del prossimo anno scolastico.

Lo sciopero ha visto un’adesione del 39% nel nido (42% educatori e 34% collaboratori) e del 27% nella scuola d’infanzia (stessa percentuale per insegnanti e collaboratori).

“Ho incontrato una delegazione delle sigle che hanno indetto lo sciopero per ribadire che la nuova proposta sulle sostituzioni porterà dei risultati importanti – dichiara l’assessore Daniele Ara-. La nostra volontà è di continuare la discussione con le parti sociali e con le famiglie sulla gestione dei servizi comunali 0-6 per arrivare a rendere il servizio sempre più efficace nel rispetto delle norme e delle possibilità dell’Amministrazione comunale. Domani torneremo all’orario standard di servizio. Un ringraziamento a tutte le lavoratrici e i lavoratori, per l’impegno in questi anni difficili, e a tutte le famiglie”.

Skip to content