« Torna indietro

Pandemia, Confindustria: 'pesa la proproga del divieto di licenziamento'

Semafori a misura di non vedenti, quattro incroci: in arrivo da Roma i fondi

Pubblicato il 3 Gennaio, 2022

Arriveranno da Roma i fondi per adeguare quattro incroci semaforizzati alle esigenze di sicurezza di ipovedenti e non vedenti. L’Amministrazione comunale ha infatti partecipato a un bando del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili per l’assegnazione di finanziamenti finalizzati a questo tipo di interventi, aggiudicandosi il primo posto in graduatoria e, dal punto di vista concreto, 98.600 euro. Si tratta quasi della cifra massima erogabile (100mila euro) che prevede anche un cofinanziamento. 

“Continua l’impegno dell’Amministrazione per rendere i semafori cittadini sempre più a misura di non vedenti e ipovedenti, un’attività che portiamo avanti in sintonia con le richieste Consulta comunale invalidi  –  sottolinea l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti – Nello specifico degli interventi per i quali abbiamo chiesto e ottenuto i finanziamenti ministeriali riguardano incroci caratterizzati da elevati flussi pedonali, dove si sono verificati incidenti stradali e che si trovano su percorsi di collegamento con stazioni ferroviarie e fermate dei bus e della tramvia. Ma anche nelle vicinanze di poli attrattori come centri culturali, scuole, uffici pubblici, parchi e giardini, aree di mercato, centri sportivi”.  

Il progetto prevede l’adeguamento di quattro impianti semaforici su quattro intersezioni esistenti, individuate in funzione dell’elevato elevato tasso di incidentalità e tenendo conto anche delle richieste pervenute dall’Unione italiana ciechi e della vicinanza ai poli attrattivi. Complessivamente sono undici attraversamenti pedonali distribuiti su quattro intersezioni semaforizzate, ovvero via Baracca-via Leoncavallo (due attraversamenti su via Baracca e uno su via Leoncavallo); vale Redi-piazza Puccini-Ponte Ferrari (un attraversamento su viale Redi e uno lato piazza Puccini); via Masaccio-via degli Artisti (due su via Artisti e due su via Masaccio); viale Fratelli Rosselli-via Berio (un attraversamento su viale Fratelli Rosselli e uno su via Berio). 

In concreto si prevede l’installazione e/o sostituzione degli avvisatori acustici di vecchio modello, con nuovi dispositivi con pulsanti touch e l’inserimento di percorsi tattili sui marciapiedi e percorsi pedonali in corrispondenza dell’area di attesa dell’attraversamento. Si tratta di percorsi tattili con integrati Tag Rfg (radio frequency ground) Rdif che consentono l’informazione esatta dell’ubicazione e altre informazioni utili sul device (bastone elettronico, smartphone con app dedicate) dell’ipovedente o non vedente. Previste anche le lanterne countdown, utili visto l’intenso flusso pedonale.  Investimento complessivo pari a 170mila euro.