« Torna indietro

La partita Spezia-Napoli, in corso al Picco della Spezia, è stata sospesa al 10' pt perché alcuni tifosi del Napoli sono usciti dal settore ospiti entrando in campo. Gli stessi giocatori del Napoli e dello Spezia hanno tentato di farli ragionale senza riuscirci. La polizia ha fatto cordone e ha rimandato i tifosi partenopei nel settore ospiti. ANSA/FABIO FAGIOLINI

Serie A: Scontri tifosi Napoli e Spezia, 5 arresti

Pubblicato il 24 Maggio, 2022

Cinque tifosi sono stati arrestati per gli scontri avvenuti domenica allo stadio ‘Picco’ della Spezia. Sono quattro tifosi spezzini e un napoletano. Gli arresti sono avvenuti in flagranza differita dopo una indagine lampo condotta degli agenti delle Digos di Spezia e Napoli.  I reati contestati sono rissa, lesioni, possesso di oggetti atti a,offendere e scavalcamento della recinzione del terreno di gioco e l’interruzione della gara.

I cinque avrebbero partecipato al tentativo di invasione di campo dalla Curva Ferrovia e al tentativo di invadere i settori delle due tifoserie. Per questi disordini la partita venne sospesa per 12 minuti e l’episodio fu condannato anche dal presidente della Figc Gravina. Il tifoso napoletano arrestato è un 51enne del quartiere Vomero con precedenti penali. Le forze dell’ordine stanno concentrando l’attenzione sul gruppo ultras dei Fedayn che sarebbero protagonisti anche degli scontri nel post partita. I tifosi spezzini hanno un’età compresa tra i 26 e i 43 anni.

La questura della Spezia sta inoltre analizzando le riprese video all’interno e fuori dallo stadio picco per identificare gli autori dei lanci di oggetti, avvenuti sia a partire dal settore ospiti che dalla vicina Curva Piscina. Nei prossimi giorni quindi potrebbero scattare nuove denunce. (ANSA).