« Torna indietro

Servizi estivi: si parte dal 22 giugno con le attività 3-6 anni.

Servizi estivi. Arrivano le attività ludico-ricreative estive per i bambini dai 3 ai 6 anni, organizzate dal Comune di Campiglia M.ma per l’ estate 2020.

Pubblicato il 12 Giugno, 2020

Servizi estivi. Arrivano le attività ludico-ricreative estive per i bambini dai 3 ai 6 anni, organizzate dal Comune di Campiglia M.ma per l’ estate 2020.

Prendendo a riferimento le norme nazionali e regionali che regolano in questo periodo lo svolgimento di queste attività , il comune ha prima effettuato un sondaggio preliminare per verificare le preferenze delle famiglie dal punto di vita dell’organizzazione oraria, e poi predisposto l’organizzazione per l’avvio dei centri estivi da lunedì 22 giugno.

La lunga assenza da scuola e l’impossibilità di incontrare i coetanei, la prosecuzione o il rientro di molti genitori al lavoro ha reso particolarmente atteso questo tipo di servizio.

La dichiarazione dell’assessore all’istruzione Iacopo Bernardini:


Servizi estivi. “Il sondaggio è stato utile per poter conoscere le preferenze delle famiglie e dei bambini e, di conseguenza, organizzare il servizio nel modo più rispondente possibile a tali esigenze. I nostri piccoli saranno seguiti da educatrici formate che sapranno certamente interpretare i loro bisogni, facendoli tornare gradualmente, e in totale sicurezza, a quella quotidianità con i loro pari età che è elemento essenziale per la loro crescita”.

Le iscrizioni sono aperte dal 10 al 16 giugno

Servizi estivi. Le iscrizioni sono aperte dal 10 al 16 giugno e, sia l’avviso in forma integrale, sia il modello di domanda, si trovano nella sezione notizie del sito istituzionale del Comune. Le attività sono rivolte a tutte le bambine e i bambini che alla data del 22 giugno 2020 avranno compiuto i 3 anni e non avranno ancora compiuto i 6 anni ed hanno lo scopo principale di contrastare la povertà educativa conseguente la chiusura delle attività scolastiche a causa della pandemia da Coronavirus, e si pongono inoltre come aiuto alle famiglie nella ripresa delle attività lavorative.

Lo svolgimento delle attività:

Servizi estivi. Inizio lunedì 22 giugno 2020 e termineranno venerdì 14 agosto 2020 alla scuola dell’infanzia Arcobaleno di Venturina Terme. L’orario giornaliero del servizio sarà dalle 8:00 alle 13:00 senza erogazione di pasto e la frequenza sarà a giorni alterni. Cioè, ogni bambino frequenterà una settimana 3 giorni ed una settimana 2 giorni. Gli spazi esterni saranno privilegiati pertanto, salvo cattivo tempo le attività ludico ricreative si faranno nel giardino della scuola.

I bambini saranno organizzati in gruppi fino a un massimo di 5 partecipanti con un operatore fisso per tutta la durata del servizio e i gruppi rimarranno sempre gli stessi. Ogni gruppo avrà a disposizione una porzione di giardino delimitata ed un proprio bagno; le operazioni di pulizia e sanificazione dei locali e dei materiali avverranno con le modalità previste dalle normative di prevenzione COVID-19. Il costo del centro estivo sarà di € 200,00 a testa come compartecipazione alla spesa sostenuta dal comune e dovrà essere pagato tramite il bollettino di conto corrente postale che sarà consegnato direttamente alle famiglie il primo giorno di apertura del servizio.

Servizi estivi: dove presentare la domanda

La domanda di iscrizione va presentata non oltre martedì 16 giugno 2020 utilizzando il modulo scaricabile dal sito del Comune di Campiglia M.ma , compilato in ogni sua parte, firmato da un genitore e corredato dalla copia del documento di identità del genitore.

Invio entro il 16 giugno tramite posta elettronica all’indirizzo istruzione@comune.campigliamarittima.li.it o tramite PEC all’indirizzo
comune.campigliamarittima@postacert.toscana.it

Se le domande pervenute supereranno il numero di posti disponibili, si predisporrà una graduatoria degli ammessi (che sarà pubblicata il 18 giugno 2020) che terrà conto dei seguenti criteri di selezione : disabilità del bambino, condizione di fragilità del nucleo familiare, attestata dal
servizio sociale della ASL, essere privo di un genitore, situazione lavorativa dei genitori, presenza di più minori nel nucleo familiare, disponibilità dei nonni nell’accudire i minori.

Le famiglie dei bambini accolti saranno informate tramite posta elettronica sulle specifiche modalità di ingresso e frequenza del servizio.

Skip to content