« Torna indietro

Terzo settore, Quaresimale: "istituito registro regionale"

Servizi sociali: acquisizione manifestazioni di interesse per progetti da realizzare con associazioni del terzo settore

Servizi sociali. È stato prorogato al 5 novembre il termine per l’acquisizione delle manifestazioni di interesse da parte dei soggetti del terzo settore e degli enti pubblici, operanti all’interno del territorio comunale, interessati a collaborare alla creazione di un catalogo di “progetti utili alla collettività” (Puc) da offrire ai beneficiari del reddito di cittadinanza, che sono tenuti ad offrire nell’ambito del “Patto per il lavoro e del Patto per l’inclusione sociale” la propria disponibilità per partecipare a progetti in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, da svolgere presso il Comune di residenza, mettendo a disposizione dalle 8 alle 16 ore settimanali. Ne dà notizia l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Cristiano Bignotti.

Nello specifico, si chiede alle associazioni locali la disponibilità ad ospitare uno o più soggetti percettori del reddito di cittadinanza, che possano svolgere attività utili, coerenti e ad integrazione con quelle già svolte dall’ente richiedente. Il Comune dell’Aquila si impegna attraverso operatori del servizio a fornire agli enti convenzionati ogni informazione utile per il corretto inserimento dei beneficiari nell’attività e a monitorarne periodicamente lo svolgimento, la frequenza ed il rispetto di quanto previsto dalla normativa sui Puc, oltre a garantire la copertura assicurativa contro gli infortuni e le malattie professionali presso l’Inail e il rimborso delle spese vive sostenute dai beneficiari del reddito di cittadinanza.

C’è tempo, invece, fino al 24 novembre per rispondere ai due avvisi pubblici destinati agli enti del Terzo Settore e alle associazioni familiari, nell’ambito del progetto comunale “Famiglia, genitorialità e nuove generazioni”, a valere sul Piano degli interventi regionali per la famiglia.

Il primo avviso concerne la partecipazione ad attività di promozione e di informazione in merito all’istituto dell’affidamento familiare, in collaborazione con l’Equipe “Affido” della Regione Abruzzo, ed è destinato ad incentivare esperienze di apertura e di accoglienza di minori in ambienti familiari adeguati. Il costo totale dell’intervento è pari a 10mila euro ed è destinato a percorsi formativi, a cura di esperti con comprovata conoscenza delle tematiche relative al progetto, nonché alla stampa di materiale pubblicitario e didattico.

Il secondo bando riguarda l’istituzione ed il potenziamento dei “Centri per la Famiglia”, tramite interventi di informazione e formazione dei nuclei familiari che presentano particolari fragilità; sensibilizzazione e coinvolgimento dei nuclei familiari interessati; conduzione di gruppi di sostegno alla famiglia; interazione con le istituzioni scolastiche; cura dei rapporti con altri servizi, associazioni e reti familiari. In questo caso il costo totale dell’intervento è di circa 22mila euro, destinati ad esperti in materia per lo svolgimento di corsi formativi e alla realizzazione di materiale pubblicitario e didattico per la realizzazione delle attività di promozione e formazione.

Tutti gli avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale al seguente link: Comune dell’Aquila – Concorsi, Gare ed Avvisi

x