« Torna indietro

settimana biblica

Partita oggi da Caserta la XXIV Settimana Biblica. Gli auguri del Vescovo a Papa Francesco

Pubblicato il 5 Luglio, 2021

Presso la Biblioteca Diocesana, in via Redentore 58 a Caserta è iniziata questa mattina la XXIV Settimana Biblica che si concluderà venerdì 9 luglio.

Quando le tue parole mi vennero incontro, le divorai con avidità, la tua parola fu la gioia e la letizia del mio cuore, perché io portavo il tuo nome, Signore, Dio degli eserciti” – ha evidenziato il vescovo mons. Pietro Lagnese commentando il profeta Geremia

La Parola può diventare gioia e letizia dopo la pandemia

Mons. Lagnese, ha infatti spiegato come le parole del profeta Geremia, siano un ottimo auspicio per l’inizio di questa Settimana Biblica, “la Parola può diventare gioia e letizia dopo aver vissuto la pandemia con questa settimana dedicata al Libro dei Salmi e che la Parola di Dio può diventare, allo stesso modo, gioia e letizia per la nostra comunità, con la protezione di Maria donna della Parola che ci segue in questo nuovo appuntamento biblico”.

Gli auguri a Papa Francesco

Poi il Vescovo ha rivolto un affettuoso saluto di pronta guarigione a Papa Francesco, che ieri è stato ricoverato per un intervento chirurgico, lasciando tutti interdetti e soprattutto con un senso di preoccupazione per le sue condizioni di salute. Pensiero che è stato condiviso anche dalla Cei, in particolare dal Cardinale Bassetti, come riportato egregiamente da Avvenire (clicca qui per leggere l’articolo).

Don Valentino Picazio

E come è giusto che sia, il vescovo di Caserta, mons. Pietro Lagnese ha rivolto un affettuoso pensiero a don Valentino Picazio, motore pulsante e anima di questo importante evento della Diocesi di Caserta.

“Con grande abnegazione, zelo ed entusiasmo – ha annunciato il vescovo – don Valentino è riuscito con il suo staff ad organizzare questa 24esima edizione”

I relatori

E ancora il presule ha ringraziato e salutato affettuosamente i relatori sac. Prof. Sebastiano Pinto, docente si Esegesi dell’Antico Testamento presso la Facoltà Teologica Pugliese (Bari) e il sac. Prof. Eusebio Gonzàlez, docente di esegesi dell’Antico Testamento  presso la Pontificia Università della Santa Croce (Roma).

Pregare con la Parola di Dio

Parole di speranza quelle pronunciate dal neo Vescovo, “Approfondire i Salmi – ha detto il vescovo Lagnese – vuol dire imparare a pregare con la Parola di Dio”. E poi, ha focalizzato l’attenzione, proprio in relazione al Libro dei Salmi su Santa Teresa d’Avila, Martin Lutero e Friedrich Nietzsche.

Settimana Biblica online e in presenza

“Nel pieno rispetto delle norme anticovid – ha sottolineato don Valentino Picazio – circa cinquanta partecipanti hanno seguito in presenza, mentre molti altri hanno partecipato  in collegamento on line, come ad esempio dalla sala Moscati del Buon Pastore, dove don Antonello Giannotti ha organizzato un collegamento per far conoscere e meditare  con questa grande opportunità i Salmi”.  

Settimana Biblica itinerante

E ancora una novità di questa edizione della Settimana Biblica, annunciata da don Valentino “in maniera itinerante i relatori Pinto e Gonzàlez, saranno ospiti di alcune parrocchie, oggi è stata la volta della parrocchia di  Santa Croce di Casagiove e Buon Pastore di Caserta, mentre  martedì 6 luglio saranno ospiti delle parrocchie di  Sant’Andrea di Capodrise e San Giovanni Paolo II di Marcianise, mercoledì 7 luglio Santa Maria degli Angeli di San Nicola la Strada e Santa Maria Immacolata di Maddaloni e  giovedì 8 luglio sarà la volta delle parrocchie di San Bartolomeo Apostolo in Centurano e Nostra Signora di Lourdes di Caserta”.

Sorprendente, responsabile, itinerante

Insomma, una Settimana Biblica sorprendente ma soprattutto responsabile e itinerante, proprio per venire incontro alle esigenze di tutti e far sentir ciascun partecipante, protagonista. Un evento unico nel suo genere che, come ogni anno, colora di Fede i luoghi di Caserta, attraverso riflessioni, confronti e soprattutto ascolto.

About Post Author

Skip to content