« Torna indietro

Somma Vesuviana, fuochi pirotecnici illegali. Arrestati 2 fratelli con oltre un chilo di esplosivo in casa

Il materiale pirotecnico era stato fabbricato in casa ed era altamente pericoloso.

Pubblicato il 30 Dicembre, 2021

I carabinieri, in vista dei festeggiamenti per la fine dell’anno, stanno aumentando considerevolmente i controlli per limitare quanto più possibile l’utilizzo di fuochi pirotecnici illegali e sempre più pericolosi.

I militari della stazione di Somma Vesuviana, paese in provincia di Napoli, hanno provveduto ad arrestare per detenzione illegale di esplosivi e giochi pirici due fratelli incensurati di 23 e 17 anni del posto.

L’arresto è avvenuto dopo aver perquisito l’abitazione dove i fratelli convivono. Sono stati trovati e sequestrati ben 25 ordigni artigianali e 300 congegni esplosivi. L’esplosivo è risultato fabbricato in casa e quindi altamente esplosivo, anche perché superava il chilo di peso.

I due fratelli sono dunque stati sottoposti agli arresti domiciliari e restano in attesa di giudizio, in quanto sprovvisti di qualsiasi autorizzazione per la fabbricazione, la detenzione e il commercio di materiale esplodente.

Sono tantissimi i botti pericolosi e non omologati sequestrati dalle forze dell’ordine tra Napoli e provincia. Lo stesso comune di Napoli ha lanciato un video per invitare la popolazione ad evitare botti pericolosi, avvalendosi della partecipazione di personaggi noti della tv e del calcio.

Skip to content