« Torna indietro

Stabilizzazioni all’aeroporto di Catania, Ugl: “Siamo felicissimi, ma volevamo essere coinvolti”

Il sindacato si esprime riguardo ai meccanismi della stabilizzazione di 102 lavoratori all’aeroporto di Catania.

Pubblicato il 10 Marzo, 2022

Siamo felicissimi che Sac Catania abbia finalmente proceduto all’attesa stabilizzazione di 102 lavoratori. Ci sarebbe piaciuto essere stati coinvolti in questa operazione, piuttosto che apprenderlo dai media, anche perché nel corso di un incontro (che si è tenuto a settembre scorso) eravamo stati noi rappresentanti delle sigle sindacali a chiedere ufficialmente alla società aeroportuale catanese di stabilizzare i numerosi precari in organico.”

La pensano così dalla Ugl di Catania il segretario territoriale Giovanni Musumeci e il segretario della federazione provinciale Ugl Trasporto aereo Mario Marino che, adesso, chiedono un confronto sulla questione legata all’assunzione dei vincitori di concorso idonei in graduatoria e sull’intera pianta organica in riferimento alle stabilizzazioni effettuate.

“Pochi giorni fa, come Ugl, avevamo auspicato il rafforzamento del dialogo con il management di Sac sulla gestione della stazione aeroportuale, compresa quindi la parte che riguarda il personale. Non vorremmo quindi pentirci di questa nostra disponibilità alla concertazione, continuando a trovare nell’immediato futuro un diverso atteggiamento da parte della società. Quanto alla questione cassa integrazione – concludono i due sindacalisti – chiediamo che, in prospettiva, si faccia in modo di evitare il ricorso all’ammortizzatore sociale a cuor leggero, ad esclusione quindi di eventi di gravità tale da richiederne la necessità di attivazione.”

x