« Torna indietro

Cherchi

Stefano Cherchi: addio alla stella dell’ippica (VIDEO)

Pubblicato il 3 Aprile, 2024

Il mondo dell’ippica ancora sconvolto da una tragedia. Dopo le recenti morti del  il polacco Dominik Pastuszka e del britannico Keagan Kirby, anche l’Italia piange un fantino, il sardo Stefano Cherchi.

Era nato 23 anni a Mores, in provincia di Sassari e lo scorso 20 marzo era stato ricoverato d’urgenza dopo la caduta durante la gara nell’ippodromo Thoroughbred Park, a Canberra, in Australia.

Il fantino, considerato astro nascente dell’ippica, era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale della Capitale australiana.

Terribile l’incidente che poi, purtroppo, ha avuto fatali conseguenze: Cherchi mentre in sella a Hasime era al comando della corsa è improvvisamente caduto rovinosamente. L’impatto della testa col terreno è stato terribile e ha provocato gravi lesioni al cranio.

Oggi, alle 12.30 australiane, la fine delle speranze: Cherchi si è spento dopo due settimane di agonia, così come ha annunciato l’associazione che sostiene i fantini e chi vuole provare a cimentarsi.

Stefano Cherchi si era trasferito a Newmarket, in Inghilterra, quando aveva appena 16 anni. Cresciuto sotto l’ala dell’allenatore di purosangue Marco Botti, aveva conquistato 106 vittorie ed era già celebre nell’ambiente anche per il suo carattere solare, per la sua positività contagiosa.

Si era trasferito da poco in Australia, dove già aveva cominciato a ottenere vittorie e importanti piazzamenti

About Post Author