« Torna indietro

Strappa la collana dal collo, aggredisce l’amico con un pugno e lancia oggetti sui passanti: arrestato marocchino 21enne con precedenti penali

Era in evidente stato di ubriachezza il marocchino denunciato e arresto per furto con strappo e danneggiamenti. La rapina in un locale di Torino

Pubblicato il 16 Febbraio, 2022

Con la tecnica di distrarre la vittima, strappa dal collo una collana, prende a pugni l’amico che ha cercato di difenderlo e lancia oggetto sui passanti. Il responsabile di tutto questo è un 21enne marocchino con precedenti penali, responsabile di furto con strappo. Era in evidente stato di ubriachezza, il ventunenne che successivamente è stato poi trasportato in un ospedale cittadino dove ha danneggiato un presidio antincendio, motivo per cui è stato anche denunciato.

I fatti risalgono a sabato scorso, quando gli agenti del commissariato Barriera Nizza hanno arrestato un cittadino marocchino per tentata rapina.

L’uomo inizialmente discute con un gruppo di persone all’esterno di un locale in via Vanchiglia poi, una volta all’interno, si avvicina ad un soggetto della stessa comitiva e gli mostra un video sul proprio cellulare. Così, approfittando della momentanea distrazione di quest’ultimo, lo colpisce, strappandogli la collanina dal collo, che cade a terra, recuperata in seguito dalla stessa vittima.

Nel frattempo un’altra persona prende le difese dell’amico ma viene aggredito con un pugno al volto. La segnalazione effettuata al 112 NUE permette l’arrivo degli agenti del commissariato sul posto ed il fermo del soggetto che, nel mentre, all’esterno del locale, aveva iniziato a lanciare oggetti sui passanti.

Da ulteriori accertamenti, spicca come l’uomo avesse diversi precedenti di Polizia in materia di stupefacenti, un divieto di accesso ai locali di pubblico intrattenimento della durata di 2 anni ancora in atto nonchè l’obbligo di presentazione alla firma in commissariato

Skip to content