« Torna indietro

Taormina, dissesto al Comune. Bolognari: “Decisione dolorosa ma inevitabile”

Pubblicato il 4 Luglio, 2021

“Una scelta inevitabile”, così definisce il sindaco di Taormina Mario Bolognari la decisione della dichiarazione di dissesto al Comune della Perla dello Jonio. “Una notizia che ci addolora – continua il primo cittadino – ma obbligata, dopo che la Corte dei Conti ha dovuto bocciare il piano di rientro presentato dalla precedente amministrazione che era di 18 milioni di euro. 
Questo perché era un piano fatto male e perché i debiti erano molto maggiori”.

Un colpo durissimo per una delle località turistiche più famose non solo della Sicilia ma di tutta Italia. “Una situazione che viene da lontano, dal 2014 – spiega ancora Bolognari – le precedenti amministrazioni avevano presentato prima di questo altri due piani di riequilibri poi ritirati. Purtroppo nessuno di questi era stato fatto bene anche perché non corrispondevano i reali debiti e crediti. Nei prossimi 30 giorni dovremo quindi dichiarare il dissesto finanziario; resteremo in carica per gestire la normale amministrazione”. Bolognari insiste sulla questione della eredità negativa delle passate amministrazioni e si augura che l’arrivo dei commissari al Comune sia utile per redigere, finalmente, un piano di riequilibrio fatto come si deve e che si riescano ad incassare anche i crediti del Comune, che sostiene: “sono comunque molti e che se incassati prima forse potevano evitare il dissesto”. 
    

Skip to content