« Torna indietro

Taranto: Modifica Strisce blu, Nilo ‘Grazie a commissario, ha ascoltato città’

L’avv. Marco Nilo, consigliere comunale di Taranto nell’ultima consiliatura, esprime il proprio apprezzamento al commissario prefettizio Cardellicchio per la modifica, convenuta con Kyma Mobilità, della disciplina dei nuovi parcheggi a pagamento.“La rimodulazione delle tariffe delle strisce blu realizzata su impulso del commissario cittadino Cardellicchio – spiega – avvia una nuova fase per Taranto a cui non eravamo abituati. Il commissario ha saputo ascoltare le associazioni di categoria e i singoli cittadini che avevano chiesto un cambio di passo rispetto alle scelte dannose realizzate in ultima istanza dalla amministrazione uscente. La scelta del Sindaco Melucci di aumentare le aree contrassegnate da strisce blu per disincentivare l’uso del mezzo privato non trova alcun fondamento di buon senso poichè il trasporto pubblico è rimasto sempre lo stesso e non è stato, per ora ,in alcun modo implementa-to.Così facendo si è creato solo un danno alla cittadinanza che il Commissario ,probabilmente, ha provato mitigare con quest’ultimo provvedimento.Sui parcheggi ci sarà tanto da fare, a cominciare dalla creazione di nuovi posti auto che dovrà avvenire necessariamente attraverso il coinvolgimento degli ordini professionali di Taranto in relazione alle rispettive competenze. L’amministrazione uscente, ad esempio, ha adottato in questi anni la scelta di affidare la progettazione della nuova raccolta differenziata e delle piste ciclabili a società non tarantine. Una decisione avvenuta nella piena correttezza della legge ma che ha portato a risultati alquanto discutibili e non soddisfacenti per la comunità. A progettare la Taranto del futuro dovranno essere i nostri professionisti , con il coinvolgimento degli ordini professionali di riferimento e delle associazioni di categoria affinchè si possa sfruttare oltre che la loro competenza, anche la conoscenza del terrirorio”.In conclusione Nilo osserva: “Bene ha fatto il Commissario Cardellicchio ad inaugurare questo percorso di ascolto al quale non eravamo abituati ed a rimediare , in parte, agli errori compiuti in tema di strisce blu  da chi ha amministrato la cosa pubblica nell’ultimo quadriennio”. (CS)

x