« Torna indietro

Taranto: Musillo a inaugurazione comitato elettorale Giampaolo Vietri (FdI)

Pubblicato il 12 Marzo, 2022

Walter Musillo, candidato sindaco della “Grande Alleanza per Taranto”, venerdì sera (11 marzo) ha partecipato all’inaugurazione del comitato elettorale di Giampaolo Vietri, candidato consigliere comunale di Fratelli d’Italia. L’inaugurazione si è tenuta nella sede di via Salento a Taranto e vi hanno partecipato, tra gli altri, anche l’onorevole Marcello Gemmato coordinatore regionale FdI, Dario Iaia coordinatore provinciale e Giovanni Maiorano vicecoordinatore provinciale.

Vietri ha ribadito la piena fiducia a Musillo, sottolineando i valori di coerenza e trasparenza con cui lo stesso ha scelto di intraprendere un percorso civico. D’altra parte, per Musillo, Vietri è un riferimento importante nel partito e un consigliere comunale uscente che ha saputo fare una giusta opposizione, basata su scelte, argomenti e ragioni di merito.

«L’obiettivo non era candidarmi a sindaco di questa città – ha chiarito Musillo – ma di far comprendere ai partiti, liste civiche e ai cittadini tutte le carenze dell’amministrazione uscente, favorendo un necessario e reale cambiamento. La nostra visione di governo si baserà sul dialogo e il confronto: vogliamo la vera partecipazione e condivideremo davvero le scelte con i cittadini. Personalmente vivo a Taranto da sempre e sono stanco di assistere a scelte e decisioni che dipendano da Bari. È giunta l’ora di restituire la verità alla comunità, un valore sacrosanto che per quattro anni è stato negato».

«Qualcuno, giocando sulle parole ed estrapolando solo alcune frasi – ha precisato Musillo- ci ha accusati di non avere un programma. Falso! Il programma c’è. Pronto nella sua struttura strategica. I dettagli stanno prendendo forma dialogando ovunque, attraverso il confronto, ascoltando il centro e le periferie, le fasce più deboli e chi ha bisogno di crescere e di essere sostenuto. Dobbiamo lavorare anche per i nostri ragazzi, soprattutto per loro, perché non siano più costretti a fuggire da questa città. Insieme a loro dobbiamo costruire la Taranto del domani». (Comunicato stampa)

x