« Torna indietro

Taranto: Reintegro Riccardo Cristello, Acciaierie d’Italia ricorrerà in appello

Pubblicato il 10 Marzo, 2022

Acciaierie d’Italia ricorrerà in Appello contro il provvedimento odierno del giudice del Tribunale di Taranto Giovanni De Palma, che ha respinto il ricorso presentato dall’azienda contro il reintegro nel posto di lavoro del signor Riccardo Cristello.

Il dottor De Palma è stato chiamato a decidere sia nella fase sommaria del luglio 2021, sia nell’attuale ricorso.  

Nella fase sommaria il Magistrato aveva accertato la natura offensiva delle espressioni utilizzate dal signor Cristello (tra le altre, “assassini”). Inoltre, aveva confermato sia l’ascrivibilità certa al dipendente del post pubblicato, sia l’assenza di intenti ritorsivi da parte dell’Azienda, sia l’applicabilità a carico del dipendente dell’obbligo di fedeltà a prescindere dalla tipologia degli strumenti di comunicazione adoperati. 

Il Magistrato aveva motivato il provvedimento di reintegra ritenendo che l’“attacco verbale” operato dal signor Cristello fosse in realtà riferito alle precedenti gestioni dello stabilimento siderurgico tarantino, indipendentemente dal fatto che le voci verbali impiegate fossero coniugate al presente. (CS)

x