« Torna indietro

Teatro: ‘Peachum. Un’opera da tre soldi’ con Rocco Papaleo e Fausto Paravidino

Pubblicato il 6 Gennaio, 2022

Dall’11 gennaio a Lecce, Foggia, Barletta, Taranto, Putignano e Canosa

Rocco Papaleo e Fausto Paravidino arrivano in Puglia con “Peachum. Un’opera da tre soldi per la regia dello stesso Paravidino. Il drammaturgo genovese, che qui è anche regista e attore, si è liberamente ispirato all’opera di Bertolt Brecht e Kurt Weill. A un padre portano via la figlia. Il padre la rivuole. «Brecht ci dice che la rivuole perché gli hanno toccato la proprietà. Non altro. Le avventure e disavventure – scrive Paravidino – che l’eroe dei miserabili incontrerà nello sforzo di riprendersi la figlia saranno un viaggio, un mondo fatto di miserie: la miseria dei poveri, la miseria di chi si vuole arricchire, la miseria di chi ha paura di diventare povero». Rocco Papaleo e Fausto Paravidino, alla loro prima collaborazione teatrale, interpretano questa nuova epopea al rovescio. “Peachum. Un’opera da tre soldi” sarà in scena a Lecce e Foggia per le stagioni teatrali dei due Comuni organizzate in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Si parte quindi l’11 gennaio al Teatro Apollo di Lecce (ore 21) e ci si sposta poi al Teatro Giordano di Foggia il 12 e 13 gennaio (ore 21).  Lo spettacolo sarà poi a Barletta il 14, 15 e 16 gennaio, a Taranto il 18 e 19 gennaio, a Putignano il 20 gennaio e a Canosa il 21 gennaio. In occasione della messa in scena a Foggia, il 13 gennaio alle 18 nella Sala Fedora del Teatro Giordano Rocco Papaleo e Fausto Paravidino incontreranno il pubblico. Modera l’incontro l’attore e regista Roberto Galano. Anche a Putignano è in programma un incontro con il pubblico alle 18 nella Biblioteca Comunale. Il 21 gennaio alle 18.30 a Canosa nel Teatro Comunale Lembo Rocco Papaleo e Fausto Paravidino incontreranno gli studenti per il Progetto “Premia la Cultura”. A Lecce e Foggia lo spettacolo rientra nell’iniziativa speciale Crazy New Year che il Teatro Pubblico Pugliese ha deciso di promuovere in collaborazione con i Comuni di Bari, Lecce e Foggia, per consentire agli spettatori di acquistare biglietti per il teatro a prezzi specialissimi. La promozione è valida solo per 48 ore. Dal mezzogiorno del 5 al mezzogiorno del 7 gennaio si potranno acquistare biglietti per spettacoli di prosa e danza del mese di gennaio a partire da 10 euro.
Ecco come fare, online o nei nostri botteghini:
1. Scopri le stagioni e scegli lo spettacolo https://bit.ly/stagioniTPP
2. Cerca lo spettacolo su www.vivaticket.it
3. Acquista i biglietti a prezzo speciale ridottissimo

Rientrano nella promozione Crazy New Year anche: 

LECCE – Teatro Apollo o Teatro Paisiello

Il 22 gennaio al Teatro Apollo Cosa nostra spiegata ai bambini / Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini

Il 23 gennaio al Teatro Paisiello Il problema / Franco Ferrante, Nunzia Antonino, Paola Fresa, Michele Cipriani

Il 28 gennaio al Teatro Paisiello Coppia aperta quasi spalancata / Chiara Francini, Alessandro Federico

FOGGIA – Teatro Giordano
Il 19 e 20 gennaio Il delitto di via dell’Orsina / Massimo Dapporto, Antonello Fassari

Info: www.teatropubblicopugliese.it

SCHEDA SPETTACOLO

Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

Rocco Papaleo, Fausto Paravidino

PEACHUM

un’opera da tre soldi

di Fausto Paravidino 

con Rocco Papaleo, Fausto Paravidino

e con in (o.a.) Federico Brugnone, Romina Colbasso, Marianna Folli, Iris Fusetti, Daniele Natali 

scene Laura Benzi 

costumi Sandra Cardini 

maschere Stefano Ciammitti, Arianna Ferrazin

combattimenti di scena Antonio Bertusi

effetti speciali Fabiana Di Marco

musiche Enrico Melozzi

luci Gerardo Buzzanca

video Opificio Ciclope

regia FAUSTO PARAVIDINO

Fausto Paravidino è l’autore di un nuovo spettacolo dedicato all’antieroe Peachum, il re dei mendicanti dell’Opera da Tre Soldi di Bertolt Brecht. «Peachum è una figura del nostro tempo più ancora che del tempo di Brecht» sostiene Paravidino. «Dipende dal denaro senza neanche prendersi la briga di esserne appassionato. Non è avido. Non ambisce a governare il denaro, è governato dal denaro.» «In questa nuova Opera da tre soldi detta Peachum» scrive Paravidino «succede quello che succede nell’Opera di John Gay nel Sogno di una notte di mezza estate e in Otello di Shakespeare e in moltissime fiabe. A un padre portano via la figlia. Il padre la rivuole. Brecht ci dice che la rivuole perché gli hanno toccato la proprietà. Non altro. Le avventure e disavventure che l’eroe dei miserabili incontrerà nello sforzo di riprendersi la figlia saranno un viaggio, un mondo fatto di miserie: la miseria dei poveri, la miseria di chi si vuole arricchire, la miseria di chi ha paura di diventare povero». Rocco Papaleo e Fausto Paravidino, alla loro prima collaborazione teatrale, interpretano questa nuova epopea al rovescio.