« Torna indietro

Terrore in casa De Cecco, imprenditore della pasta: rapinatori prendono in ostaggio moglie e figlia

Pubblicato il 24 Gennaio, 2023

Dopo la terribile rapina subita in casa dal giocatore Theo Hernandez, un altro personaggio in vista è finito nel mirino dei ladri: Saturnino De Cecco, figlio di Filippo Giovanni De Cecco fondatore dell’impero della pasta.

L’imprenditore insieme ai fratelli continua a portare avanti il business di famiglia ma, nella notte di ieri, ha vissuto una terribile esperienza che ha coinvolto anche la moglie e la figlia di 5 anni.

De Cecco rapinato di tutto in casa con la famiglia: la dinamica

Secondo le prime ricostruzioni 4 banditi armati hanno fatto irruzione in casa verso le 21:00 del 23 gennaio, tenendo la moglie e la figlia dell’imprenditore in cucina come ostaggio e costringendolo ad aprire la cassaforte della sua villa sulle colline di Montesilvano, in provincia di Pescara.

I 4 balordi hanno preso tutto quello che era presente nella cassaforte: orologi, gioielli di valore e una pistola detenuta legalmente dall’imprenditore. Il tutto è durato circa 20 minuti, dopodiché i 4 sono fuggiti fuori dalla villa dove ad attenderli c’era un quinto uomo a bordo di un’Audi, come riporta Il Messaggero.

Secondo gli inquirenti è probabile che il colpo non sia stato improvvisato ma pianificato nei minimi dettagli e che probabilmente i malviventi monitorassero da tempo i movimenti dell’imprenditore. L’imprenditore e la famiglia ne sono usciti indenni, ma naturalmente sono rimasti profondamente scioccati dall’episodio.

Non è noto chi possano essere i ladri, ma per il momento le indagini preliminari puntano verso una banda di ladri dell’Est Europa.

Skip to content