« Torna indietro

Torre Piloti Genova

Torre Piloti, via libera alla costruzione della nuova struttura alla Fiera

Torre Piloti, al via libera alla costruzione della nuova struttura alla Fiera.

Pubblicato il 11 Giugno, 2020

Torre piloti, sette anni dopo. Era il 7 maggio del 2013 quando la Torre dei Piloti, toccata dal traghetto “Jolly Nero”, crolla. Nove le vittime dentro a quella torre distrutta: un luogo, ironia della sorte, votato per sua stessa natura alla sicurezza e alla protezioni delle navi. Da allora, il porto di Genova è orfano, più fragile e il ricordo sempre vivo.

Torre piloti: dove sorgerà? La conferma dell’Autorità portuale

La nuova torre piloti di Genova, che dovrà sostituire quella di Molo Giano sorgerà nella nuova darsena nautica della Fiera, davanti al padiglione Jean Nouvel, come confermato dall’Autorità portuale con Capitaneria, Comune, il corpo dei piloti e i due concessionari dell’area, i cantieri Amico e il Porto Antico.

La torre sarà alta 60 metri, trasparente, e avrà pannelli solari sul tetto. Sarà circondata da un “fortino” di moli per le imbarcazioni per evitare incidenti come quello tragico di sette anni fa, di fronte all’area delle riparazioni navali occupata dal cantiere Amico. Sarà un punto di osservazione ideale per controllare il movimento delle navi in entrata e in uscita.

Il progetto è stato donato nel 2015 dall’architetto Renzo Piano, così come quello del Waterfront di Levante e quello del nuovo ponte sul Polcevera.

Torre piloti: stima inizio lavori

I lavori dovrebbero partire dopo l’edizione 2020 del Salone Nautico, posticipata, quest’anno, ad ottobre, per l’emergenza coronavirus.

«Con la nuova torre piloti – si legge nella nota dell’autorità di sistema – si realizza a Genova un altro intervento simbolico del rinnovamento e della rinascita cittadina, un intervento che coniuga funzionalità, tecnica e valori architettonici».

Skip to content