« Torna indietro

Torta e saluti nazisti: gruppo di estremisti festeggia il compleanno di Hitler (FOTO)

Pubblicato il 5 Maggio, 2022

E’ successo davvero. Hanno organizzato tutto per puntino. Il ristorante, il cibo da condividere, la torta fatta realizzare a posta, come quando si organizza una sorpresa di gruppo per festeggiare il compleanno di un caro amico…

Ma il personale di un ristorante è rimasto sconvolto quando ha scoperto che un gruppo di neonazisti ha voluto celebrare il 133° compleanno di Adolf Hitle, con tanto di braccia tese nel saluto nazista mentre uno di loro a capo tavola reggeva un cornice con la foto del dittatore, come se fosse lì lo scorso 20 aprile

A rivelarlo è il Daily Star, che scrive “L’orrendo evento ha avuto luogo nel ristorante HoF Downtown a Melbourne, in Australia”.

Il gruppo ha portato una torta fatta realizzare con la svastica, i colori del Terzo Reich, gli anni che avrebbe compiuto Hitler e, come detto, la sua immagine.

Hitler

Non appena i dipendenti del locale si sono resi conto di quel che era accaduto. hanno chiamato la polizia, ma non sono stati tempestivi nel farlo, visto i neonazisti avevano già pagato il conto e sono andati via prima dell’arrivo degli agenti.

Parlando ai notiziari locali, il presidente della Commissione anti-diffamazione Dvir Abramovich ha dichiarato: “Nessuno può dormire sonni tranquilli sapendo che questi estremisti autoctoni sono tra noi e stanno cercando di reclutare giovani uomini disamorati per la loro causa contorta. Penso che Hitler, da quel posto speciale riservato all’inferno per mostri come lui, probabilmente stia sorridendo”.

L’amministratore delegato dei gruppi di ristoranti Marcel Moodley si è rivolto ai social media per commentare l’accaduto. Su Facebook ha spiegato che il gruppo ha nascosto la torta e la foto allo staff e che i soldi del conto pagato dai neonazisti saranno donati a un ente di beneficenza: “La serata è andata liscia fino a quando il gestore del locale è stato informato che il gruppo aveva mostrato immagini e manufatti di Adolf Hitler sul tavolo per festeggiare il compleanno di Adolf Hitler.

“Il gestore – continua l’ad – ha provveduto a chiamare la polizia locale e a chiedere, oltre all’intervento, consigli su come affrontare la situazione. Dato il numero di persone presenti, volevano evitare qualsiasi confronto, col rischio che degenerasse coinvolgendo altri ignari clienti. Dopo aver parlato con la polizia e essersi avvicinato al gruppo, il personale ha constatato che, probabilmente perché avevano intuito qualcosa, il conto era stato già pagato e stavano uscendo dal ristorante, quindi non è stata necessario alcun contatto con loro”.

x